Una moderna guida per mangiare e bere a Londra

Da nessun’altra parte i ristoranti di 200 anni si sentono così frizzanti, o i nuovi arrivati ​​d’avanguardia così classici. Espatriato americano Lauren Collins cena attraverso la città, assaporando il meglio dei due mondi.

“Sai cosa dicono” sussurrò la donna “Scarpe rosse, niente mutande”. Non sapevo cosa avrebbero detto! Se avessi potuto, forse non mi sarei presentato alla festa, tre giorni dopo essermi trasferito a Londra da New York, in un paio di appartamenti scarlatti, non importa: facevamo un picnic a Regent’s Park, godendoci la diffusione di fragole, hummus e una pioggia bianca ghiacciata di mezza estate, il mio interlocutore aveva probabilmente 70 anni, con un panino bianco e un vestito da camicia. , Fissai l’erba, che è dove ho notato che i piedi della donna erano vestiti con sandali ortopedici dal colore di un pomodoro.

Londra, parco giochi di Pepys e Pippa, città di vecchie signore che vanno a commando a festeggiamenti di compleanno di 30 anni. In L.A., tutti hanno la stessa età. A New York, gli hipster, gli allevatori e i grandi si socializzano su tracce separate. Uno dei principali talenti di Londra è il suo disordine demografico. I pensionati si incazzano. Gli studenti cucinano. I bambini vanno nei pub. L’agnosticismo dell’età della città è sulla sua più splendida esibizione nella scena del ristorante, che saluta la vedova Mayfair con entusiasmo come il punk di Shoreditch. I londinesi non abbandoneranno un ristorante dopo sei mesi o sei anni, solo per motivi di novità, né la novità di marca è una condizione sufficiente per l’adorazione. Il Concorde è fuori uso, ma arriva a Londra con appetito e puoi ancora piegare il tempo.

moderno-london-rib-eye-per-due-yorkshire-budino
Peden + Munk

Costola di manzo per due con lo Yorkshire pudding e patate Dauphinoise al regolamento.

Una settimana passata ad abbuffare per la città offre un mix atemporale di piaceri, correttezza e freschezza allo stesso tempo, la ciotola delle dita e la lastra di ardesia. Potremmo anche iniziare il nostro sondaggio all’inizio, con Regole, che, a 217 anni, afferma di essere il ristorante più antico di Londra. È improbabile che un viaggiatore attento al cibo di Parigi rispolvera il suo blazer Le Grand Véfour, ma un pasto a cui vale la pena spiffare. Graham Greene ha celebrato i suoi compleanni lì. Nel La fine della storia, i suoi innamorati cercano le costolette di maiale, ma la cosa qui è il gioco: beccaccia, fischione, alzavola, beccaccino. Poco dopo il glorioso 12 agosto, l’apertura della stagione di caccia al tetraone nel Regno Unito, i tavoli abbondano di pollame. Con tappezzeria in velluto rosso e a Kate Middleton cocktail, Rules non è intoccato dal kitsch. Ma fa l’Inghilterra alta con tanta gioia, e così in modo strabiliante, che l’atto viene fuori come inclusivo piuttosto che reazionario. Il ristorante ha una casa Rolls-Royce, costruita nel 1935. Si chiama Bubbles. Devi amare un luogo che dice, semplicemente, della sua missione: “Serviamo il cibo tradizionale di questo paese” e pubblica una recensione sul suo sito web in cui Kingsley Amis ha fatto “due dei pasti più disgustosi con i vestiti completi che ho mai mangiato nella mia vita. “Il cibo alle Regole è in effetti molto buono. Il tetraone arrostito, disponibile a caldo con strisce di pancetta e servito con trucioli e salsa di pane con una balbuzie di noce moscata, è la sola ragione per unirmi ai lavoretti degli annodatori Windsor annodati dalla bottiglia, non dal bicchiere. Così è l’occhio di costola superbo per due con Yorkshire pudding. Cosa sapeva Kingsley Amis? Gli piaceva il ketchup nella sua Bloody Mary.

moderno-london-Chiltern-caserma-melograno-pollo
Peden + Munk

Chiltern Firehouse; pollo melograno melassa a Honey & Co.

Un’altra opzione perennemente vincente è J Sheekey, il venerabile ristorante a base di pesce e selvaggina di Covent Garden (1896 circa), un labirinto di sale foderate di fotografie circondate da un’affascinante oyster bar a ferro di cavallo. Lì, a primavera inoltrata, troverai uova di gabbiano con sale di sedano e tovaglioli più meritevoli del mondo, cose gialle con tovagliette monogrammate che potrebbero attutire l’ondata di marea. “Posso offrirti un giornale o una password Wi-Fi?” Mi ha chiesto l’ospite mentre aspettavo al bar per gli amici.

Ho detto di sì ad entrambi. “Mi dispiace, ho solo il Evening Standard,”Ha detto al ritorno, porgendomi una carta stampata con il codice. Le ostriche di roccia, Lindisfarne Rocks, Gillardeau Spéciales, arrivavano con salsicce di cinghiale. Le erbe alla moda (acetosella, aglio e siepi) hanno aumentato le proteine ​​(anguilla, bistecca) come le cime alte dei tweed. Anche il tradizionale pesce e patatine con piselli alla menta, serviti con un’ampolla di aceto, assume un’aria moderna. La torta di pesce croccante, cremoso, debolmente ostinato ribolliva come se qualcuno stesse facendo snorkeling sotto la superficie. È canonico e non mi piace la torta di pesce.

modenr-london-fera-Claridges
Peden + Munk

Locavorism di Londra a Fera a Claridge’s.

La speranza e la gloria della terra della speranza e della gloria è il pranzo. Non intendo un Pret A Manger panino con alcune umide combinazioni di maionese e gamberi. (Pret ha i suoi momenti: l’arrivo del “pranzo di Natale” -turkey, salsa di mirtilli rossi, ripieno, spinaci e cipolle croccanti su pane nero-annuncia la stagione felicemente come qualsiasi tortora.) Intendo un affare di sedici , un tuttofare, si distingue dalla sua controparte americana sia da quantità sconvolgenti di alcolici sia dal fatto che, in Gran Bretagna, il pranzo è il primo pasto per una sessione di recupero avvincente con qualcuno che ti piace davvero. Il posto migliore a Londra per avere questo tipo di pasto è il River Café. Ruthie Rogers e alla fine Rose Grey ha aperto il ristorante nel 1987 e, come è stato spesso detto, ha rivoluzionato il cibo britannico concentrandosi su ingredienti stellari iperstimali e poco noti all’italiana. Il loro stock-in-trade rimane la preparazione più autentica ai prezzi più alti possibili. Un quarto di secolo dopo, il River Café è una democrazia prospera e stabile: ci vai perché sai tutto, dalla ciotola di pepe appena macinato sul tavolo al menu manoscritto con un solo suggerimento per un aperitivo scritto nell’angolo in alto a destra, sarà proprio così. Vitello tonnato, insalata di carciofi, risotto nero, branzino al forno, pappardelle alla salvia e vitello brasato in quello che sembra oro liquido. Il cibo è italiano, ma l’atmosfera è la Svizzera. L’unica minaccia alla pace è la famosa Chocolate Nemesis, una torta così decadente che potrebbe incitare un colpo di stato. (Gray e Rogers hanno pubblicato la ricetta in un libro di cucina del 1995. notoriamente nessuno avrebbe potuto farlo funzionare. Julian Barnes, descrivendo uno sforzo fallito come “una specie di cowpat”, ha scritto: “La spiegazione paranoica era che alcuni elementi chiave del la ricetta era stata omessa deliberatamente, portando così i clienti al ristorante per l’articolo autentico. “) Pranzo al River Café, tra arredi minimalisti che un tempo sembravano futuristici nello spazio progettato da Richard Rogers, è il tipo di idillio che Farò di tutto per tirare fuori (il che è forse il motivo per cui il ristorante rimarrà aperto mentre lo sviluppo circostante del Tamigi Wharf subirà una ristrutturazione importante). Quindi: forse un Vin Santo. Caffè, sì. Segreti, confidenze, pettegolezzi che probabilmente non dovresti lasciarti strappare, soprattutto perché il soggetto potrebbe stare seduto a distanza d’ascolto.

fiume-Cafe-scampi moderno-london-
Peden + Munk

Al River Café, un vero e proprio pranzo britannico significa cibo italiano impeccabile (e scampi scozzesi).

Giusto, ma per quanto riguarda i parenti? Dove vai a fare una pausa dal calamaretto e dai calzini color lavanda? __Cherie Blair__ e Rita Ora potrebbe dire Chiltern Firehouse-Il nuovo hotel, il ristorante e il mulino PR dell’American André Balazs-Dove, incredibilmente, entrambi sono stati visti cenare nel giro di una settimana. Chiltern Firehouse, che il Mail giornaliera ha ritenuto “il ritrovo di celebrità più hot del mondo”, può essere un’esperienza irrefrenabile per il resto di noi. Esci da un taxi e vieni accolto da un buttafuori in top hat mascherato da portiere. Ti spinge oltre un grazioso cortile e ti fa scappare di fronte al maître d ‘stand, dove fai spintoni per l’attenzione con Bryan Ferry e Alannah Weston (il direttore creativo di Selfridges, che la sua famiglia possiede). La stanza è splendidamente illuminata e ospita un bar estremamente seducente, ma così frenetica da temere che qualcuno scenda giù da una delle colonne che sostengono il soffitto, pronto a spegnere l’incendio. Le hostess indossano tute simili a Spock ai colori di un arcobaleno nello spazio. C’è un posto per tutto questo, ma, a mio parere, è il Meatpacking District, non Marylebone. Seguaci di executive chef Nuno Mendes, che ha guadagnato una stella Michelin e molta ammirazione per Viajante a Bethnal Green, potrebbe essere un po ‘un peccato che ora presieda un posto in cui il suo lombo di maiale ibérico marinato all’aglio – così precisamente rosa che avrebbe potuto essere cotto al carbone con il laser – è venduto con la promessa: “Non c’è molto grasso. ”

moderno-london-Lyles
Peden + Munk

All’interno dello spazio luminoso e arioso di Lyle’s.

L’innesto di celebre chef giovane e ambizioso ristorante dell’hotel sembra aver preso molto meglio Fera da Claridge’s, dove Simon Rogan propone un menù degustazione ricco di quiz vocabolari come levistico (un’erba della famiglia di prezzemolo) e hogget (un agnello macellato tra 12 e 18 mesi). Un cialda di piselli, come un fiorentino, fornisce polline di finocchio e petali di calendula. Lo sgombro, servito in una scatola di sassi, sa di cavalcare.

moderno-london-beef-tartare-viale-cocktail
Peden + Munk

Carne alla tartara da Lyle’s; un cocktail Avenue al Connaught Bar.

Il cibo di Rogan è probabilmente più in sé L’Enclume, il suo ristorante con due stelle Michelin e la fattoria sul fiume Eea in Cumbria, ma sembra perfettamente in un completo. Riesce persino a rendere eccitante il pane: una pagnotta di malto, spazzolata con la birra prima di infornare e servita su un piatto di legno di rovere con burro di midollo osseo e un brodo di funghi austeramente intenso che si beve da una tazza di ceramica. Era come se un ukiyo-e il pittore era stato incaricato di cucinare il pranzo di un aratore.

Per quelli che preferiscono qualcosa di meno colpito ma sinceramente figo, c’è 40 Maltby Street, un magazzino di vino biodinamico a Bermondsey che serve piatti piccoli (frittelle di asparagi, una zuppa di mandorle sfacciata). Lo spazio, nascosto sotto gli archi della ferrovia vicino a Tower Bridge Road, sembra di stare dentro una lattina aperta. I tavoli sono fatti di pallet di imballaggio. Le giovani coppie siedono sparpagliate tra di loro prendendo bei selfie che renderebbero pallido il lavoro di qualsiasi paparazzo.

moderno-london-aloo-Chat
Peden + Munk

Aloo chaat a Gymkhana.

Honey & Co., in Fitzrovia, appartiene allo chef Itamar Srulovich e sua moglie, Sarit Packer, che sono nati in Israele, lei da genitori britannici. Packer era il capo cuoco esecutivo di NOPI, dove Yotam Ottolenghi e Sami Tamimi ha consolidato lo status di za’atar, tahini e melograno come prodotti di base nazionali. Honey & Co. – con la sua semplice stanza bianca, la cucina incentrata sulle erbe e piatti di dolci – fa buon uso del Ottolenghi estetico senza scimmiottarlo. È un tipo diverso di pranzi inglesi: il giorno in cui sono andato, tutti intorno a me stavano mangiando limonata alla menta insieme al loro makluba (una cupola rovesciata di pollo e riso allo zafferano). Un dolce pubblicizzato come “torta al formaggio freddo” consisteva in realtà in un nido di pasta kadaif, coronato da una cucchiaiata di feta e formaggio cremoso, che a sua volta era ricoperto di mandorle, mirtilli e miele di pino e abete della Grecia . Era l’unica cosa migliore che ho mangiato tutta la settimana. Tutte le cheentecote dovrebbero scambiare le ciliegie al maraschino con foglie di maggiorana. Fortunatamente, la ricetta è nel loro libro di ricette, che apparirà negli Stati Uniti questa primavera.

Chiltern-Firehouse-Nuno Mendes-moderno-london-
Peden + Munk

Chiltern Firehouse chef Nuno Mendes.

Lyle, a Shoreditch, prende come ispirazione un’altra scuola di cucina londinese: la venerata Fergus Henderson’s naso-coda. James Lowe, lo chef e il proprietario, gestivano la cucina San Giovanni prima di aprire un pop-up come parte del collettivo il Giovani turchi. (Uno dei suoi ex coorti ha aperto il pericolosamente divertente Clove Club nelle vicinanze.) Il menu set ridotto, a £ 39 ($ 60) per la cena, è come un ambizioso dottorato di ricerca. Riconoscimento da parte dello studente del suo adorato consigliere: Smoked Eel & Rafano, Blood Cake e Damson, Mutton & Turnip Broth, serviti in una stanza superba. Vuoi applaudire alla serietà di Lowe, ma quando Asparagi e Noci di Maionese si rivelano essere quattro lance da dividere tra due persone, sei rimasto affamato abbastanza da mangiare una e commerciale.

moderno-london-fish-and-chips-rapa-maiale
Peden + Munk

Nuovi e vecchi preferiti: maiale iberico con rape crude e tostate alla Chiltern Firehouse; fish and chips a J Sheekey.

Alla fine della settimana, i vecchi ragazzi sembravano averli per i capelli, fino a quando sono andato a trovarmi gincana, che, nelle sue stesse parole, cerca di fondere il Raj con la Gran Bretagna moderna, dove il curry è popolare quanto il pesce e le patatine fritte. (Gymkhana, dalle parole hindi e urdu, è venuto a fare riferimento in Anglo-Indian al club sportivo di un gentiluomo.) Il ristorante Mayfair è l’ultimo progetto del Sethi famiglia, che possiede anche Trishna, uno spot con stelle Michelin che si concentra sulla cucina del sud-ovest costiero dell’India. Cammina nella porta e incontra una lampadina a filamento. Invece: un soffitto in rovere lucidato canticchia con i fan, e applique in vetro tagliato da Jaipur. Il barometro di Nonna Sethi è appeso a un muro. Persino i servizi igienici a catena in porcellana annunciano la fiducia di Sethis che hanno costruito qualcosa che durerà:

“Gymkhana, Albemarle Street.”

moderno-london-gimkana-cameriera
Peden + Munk

The Regent’s Punch in Gymkhana viene fornito con la tua piccola grattugia noce moscata.

Il menu è cattolico e incoraggia la condivisione: ci sono nashta (anatra dosas), kebab (barbabietola con chutney), tikkas (pollo con kachumber, o insalata di cetrioli), curry (maialino da latte), biryanis (muntjac selvatico), selvaggina e baccalà (peperoncino piccione). Non c’è resistenza alla tradizione o assecondare l’inesperienza; devi conoscere la tua roba o chiedere al tuo cameriere, che ti aiuterà a trovare una linea d’azione così fluida che penserai di aver pensato a te stesso. Il morso gol guppas scoppiare in una raffica di acqua aromatizzata al tamarindo e al Cile. Il pao pieno di capretto tritato è l’unico dispositivo di scorrimento interessante al mondo. Regent’s Punch viene fornito con una caraffa di cristallo minuscola di Champagne e la tua grattugia noce moscata, un tocco stranamente piacevole. Gymkhana serve cibo che sei sempre stato in grado di ottenere in un posto, in una volta. Vecchio, giovane, passato, futuro, qualunque cosa. Questa è Londra. Vai, ora.

Lauren Collins, uno scrittore di personale per Il newyorkese, sta lavorando a un libro sull’apprendimento del francese.

Ottieni le ricette:

Pesce e patatine con Minty Mushy Peas
Pollo al melograno con insalata di bulgur
Aloo Chaat