Come si sentono i baristi sul nuovo latte macchiato di Starbucks

Quando Starbucks ha annunciato per la prima volta il suo bianco piatto, c’è stato un lieve, chiamalo Arrosto biondo, caos: la fine di un’era per un cult cult australiano apprezzato dagli ossessivi del caffè (e del latte) nei caffè boutique di tutto il mondo. E ‘stato come in quel momento che hai notato che la tua band indie preferita ha fatto da colonna sonora ad uno spot automobilistico. Se una bevanda potesse svendersi, era così.

Starbucks ha appena annunciato un’altra categoria di bevande espresso, il latte macchiato, che apparirà nei negozi negli Stati Uniti, in Canada e in America Latina a partire da oggi. Tranne questa volta, non c’è niente da lamentarsi, perché i baristi della terza ondata con cui abbiamo parlato non sanno nemmeno cosa sia o perché vorremmo quel drink in primo luogo. E sicuramente non sono contenti di avere clienti che vengono a chiedere un drink che non hanno sul menu.

latte macchiato
Flickr / jonwick

Un latte tradizionale (non da Starbucks) con intricato latte art. Foto: Flickr / jonwick

Quindi cosa è un latte macchiato, Comunque? A differenza di un maccherone al caramello, che è un immaginario collettivo di Starbucks, si scopre che un latte macchiato è una cosa reale. È fondamentalmente l’inverso di un latte. Lasciaci spiegare.

Tradizionalmente, un latte inizia con uno sparo (o due, in molti negozi specializzati negli Stati Uniti, perché gli Stati Uniti amano la caffeina) dell’espresso e poi da sei a otto once di latte cotto a vapore e un sottile strato di schiuma sulla parte superiore. Negli Stati Uniti, quel numero di latte viene spesso sbattuto fino a qualcosa come 12 once di latte perché tutto è super-dimensionato ea volte alcuni espressi del mercato di massa dovrebbero essere ammantato di latte più caldo.

Macchiato significa “macchiato” o “segnato” e indica l’espresso “segnato” con una spruzzata di latte. Sono circa quattro once totali con (quasi) parti uguali dell’espresso al latte cotto a vapore.

Un latte macchiato, il tipo Starbucks, non è né latte né macchiato. È una vera bevanda italiana (anche se una sorta di oscuro), ed è tradizionalmente apprezzata dai bambini i cui genitori vogliono dare il loro caffè per bambini, ma non sono sicuri che i loro figli possano dargli un sorso.

Starbucks-Winter_2016-Latte_Macchiato _ + _ Flat_White
Per gentile concessione di Starbucks

Il latte macchiato (anteriore) esiste ora. Il bianco piatto è dietro di esso. Foto: per gentile concessione di Starbucks

Fondatore del Bar Nine di L.A., Zayde Naquib, non è del tutto sicuro del motivo per cui qualcuno vorrebbe questo. “Ogni volta che costruisci qualsiasi bevanda, tendi a ottenere il tuo ingrediente più concentrato in prima, e cerca di allungarlo da lì.” lui dice. Considera una soda italiana, ad esempio: lo sciroppo semplice va sempre prima in modo che si disperda in modo più uniforme e nei primi sorsi non si ottiene un boccone di zucchero liquido.

A causa del suo ordine inverso, un latte macchiato avrà un sapore diverso da un caffè latte, secondo Wille Yli-Luoma, fondatore dei torrefattori del cuore di Portland. “Invece di assaggiare il latte integrato con il caffè, otterrai il caffè in anticipo con la schiuma in cima, poi prenderai il latte nella parte inferiore della bevanda.”

Il modo in cui Starbucks lo descrive è “Schiumato latte intero contrassegnato con colpi di caffè espresso”. Una certa schiuma rimane nella parte superiore, creando un effetto Pinterest a strati che puoi vedere solo in una tazza di vetro trasparente.

Nel frattempo, i baristi del negozio di specialità che si trovano faccia a faccia con centinaia di clienti al giorno presso Heart e Verve Coffee in L.A. si preparano per il momento in cui la gente viene a chiederne uno. Iona Burciaga, un barista al Verve’s W. 3rd Street, descrive quanto spesso deve deludere i clienti che chiedono i maccheroni al caramello stile Starbucks al bar: “Dobbiamo sempre informarli che serviamo il tradizionale macchiato italiano, non quello che loro stai davvero cercando. “

dieci-Belles-caffè-bar
Carin Olsson

I baristi nei caffè specializzati hanno molto da spiegare ai visitatori che chiedono bevande Starbucks. Foto: Carin Olsson

Adam Murray, un barista al Cuore, sente il peso di quello. Quando deve spiegare la differenza tra un macchiato (quello che servono) e il macchiato Starbucks a nuovi clienti, “Rende facile interpretarli come pretenziosi, perché mostro loro questa tazza minuscola, e loro sono come, ‘ Dove sono andate le altre 16 once ?! ‘”dice. “Le persone che sono in grado di accedere al caffè attraverso Starbucks si sentono alienate in altri negozi a causa del linguaggio specifico lì. E quella sensazione li fa tornare a Starbucks.”

Metti delicatamente, “Starbucks … usa il termine macchiato senza stringere”, dice Jennifer Ramirez, un barista al Catalina Coffee di Houston. Infatti. Un portavoce di Starbucks ci dice che la società sta srotolando la nuova bevanda a causa del successo sfrenato del bianco piatto l’anno scorso. Quindi, dai alle persone quello che vogliono, anche se ciò significa che le bevande al caffè stanno lentamente diventando frullati caldi. Con nomi italiani, ovviamente.

Hai già incontrato il Flat White??

Se l’espresso e il latte non sono davvero la tua passione, devi andare giù con la produzione di Chemex.

Come preparare il caffè con un Chemex