Non fare questi errori comuni di couscous (a differenza di tutti gli altri)

Oh, cous cous. C’è qualcosa che non puoi fare? Il couscous è una pasta secca e screpolata a base di semola, come la minuscola pasta, il che significa che cuoce alla velocità della luce. Ha un sapore dolce e nocciola che si abbina perfettamente con stufati, brasati e verdure grigliate o arrostite. Ma vengono commessi molti errori e commessi crimini contro il cous cous poiché questo grano si unisce al mainstream. Eccoli, ed ecco come sistemarli.

1. Uso dell’acqua

Mai e poi mai usare acqua semplice per cucinare il couscous, dice Andy Baraghani, Senior editor di prodotti alimentari di BA. Se non si dispone di scorta, creare un’acqua infusa aggiungendo baccelli di anice stellato tostato, aglio e zenzero schiacciati e / o mezza cipolla. (Usando spezie e aromi più grandi ti permette di pescarli facilmente dai grani una volta cucinati). Opzionale: Baraghani preferisce cucinare il cous cous usando un metodo tradizionale a vapore: mette un setaccio pieno di granelli inumiditi su due centimetri di acqua condita, lo porta a bollire lentamente, cuoce e vapori per 15 minuti prima di fluffare. Questo processo viene ripetuto altre due volte prima di servire. Questo metodo rende il couscous incredibilmente soffice, ma siamo sinceri: chi ha quel tipo di tempo in un mercoledì sera? Per il consumo quotidiano di cuscus, è assolutamente sufficiente il metodo “versare il liquido caldo sul chicco, coprire, ripieno e lanuginoso”.

2. Non condire il liquido con sale

Salti l’acqua quando fai bollire gli spaghetti. Condisci il piatto quando fai il riso. Quindi perché non dovresti salare il liquido di cottura prima di aggiungerlo al tuo cuscus? Ricorda, dice Baraghani, i grani assorbiranno il liquido e tutto ciò che vi è incluso. Anche se devi assaggiare e aggiustare il condimento una volta cotto, prendi una gamba presto e condiscimi dall’inizio.

Hanger-bistecca-con-piccante-limone-couscous-646
Brian W Ferry

La chiave per un cous cous saporito è il soffritto di un sacco di aromatici e l’utilizzo di un liquido di cottura robusto. Foto: Brian W Ferry

3. Essere un Lazy Fluffer

La maggior parte delle ricette impone di pelare i grani cotti prima di servire. Se stai solo infilando una forchetta nel piatto e mescolandola, stai chiedendo grumi irregolari. Prendi qualche minuto in più per farlo bene. Foderare una teglia da forno bordata con un canovaccio da cucina pulito e versare sopra il couscous cotto. Usa le dita per spezzare delicatamente i chicchi (Baraghani nebulizza la pasta con una spruzzetta di acqua prima di aiutarli a romperli – abbiamo detto che prende molto sul serio il suo cous cous?). “Ogni mosto dovrebbe avere una consistenza particolare, come il caviale, quando mastichi”, spiega.

4. Eccessiva stagionatura

Non inzuppare il couscous cotto con una vinaigrette viscosa, non dovrebbe mai avere una consistenza bagnata. Prendersi il tempo per cucinarli correttamente si traduce in un piatto con sapori delicati (Nutty! Tostato! Spiced! Dolce!), E non vorrai mascherare quelli sotto tonnellate di salsa. Un pizzico di olio extra vergine di oliva o burro fuso, sale e pepe e erbe fresche (strappate, non tritate all’inferno) faranno il trucco. Al Baraghani piace servire il couscous come un lato semplice e senza fronzoli per brasati e stufati, piuttosto che come piatto principale pieno di tonnellate di add-in. “Non voglio mai più vedere un altro mirtillo o semi di zucca nel mio cous cous”, dice. Ha debitamente notato, Andy.

curry-rosso-lenticchia-rapa-e-couscous-insalata
Patricia Heal

Il couscous può essere l’evento principale, ma non sostituirlo con i sapori. Foto: Patricia Heal

5. Servire freddo

Se non è ben caldo, il couscous dovrebbe essere a temperatura ambiente. Il freddo incoraggia l’aggregazione (e l’aggregazione = cattiva).

Ora che hai imparato il cous cous, è il momento di preparare il miglior riso in assoluto. ####