Non fare questi errori comuni alla salsa della domenica, o lo diremo a Nonna

Che cosa esattamente è una salsa domenicale? Questa risposta dipende da chi chiedi. Ci sono tanti modi per preparare la salsa domenicale in quanto ci sono famiglie che la mangiano.

Detto questo, ci sono alcuni aspetti non negoziabili quando si tratta di questo fine settimana: Deve contenere (buoni) pomodori e ha assolutamente bisogno di far odorare l’intera cucina come la casa di tua nonna. Che tu aggiunga carne o meno dipende da te (“Se c’è carne, si chiama sugo”, dice Brad Leone, BAIl responsabile della cucina di prova). Come qualcuno che conosce la cucina e una pentola di pomodori bollenti, Leone si attiene alle regole della salsa domenicale. Segui i suoi consigli, evita questi errori comuni e sei sulla strada per la perfezione della cena del fine settimana.

1. Usando un vaso di scarsa qualità

Sì, il piatto conta tanto quanto l’ingrediente che lo contiene. Dice Leone, “Usa una pentola pesante e spessa, come una ghisa smaltata o un forno olandese.” Evita il materiale sottile o fragile, come l’alluminio, che diventa rapidamente bollente e può bruciare i tuoi ingredienti.

2. Sudare troppo Cipolle e Aglio

Sì, vuoi un tocco di colore dorato sul tuo aglio e cipolle, ma inizia troppo caldo e pesante con la fiamma e brucerai quegli aromatici. Prendi troppo colore sull’aglio e sulle cipolle e stai costruendo una salsa che è bruciata nel sapore, piuttosto che caramellata e leggermente dolce. Prendi le cose basse e lente: hai tutto il tempo del mondo per sudare correttamente le tue cipolle (beh, almeno fino a lunedì mattina).

carne di maiale-ragù-over-crema-polenta
Michael Graydon + Nikole Herriott

Ragù di maiale su polenta cremosa. Foto: Michael Graydon + Nikole Herriott

3. Non usare ingredienti freschi

Polvere d’aglio? No. Cipolla in bottiglia e granulata? No. Fiocchi di basilico liofilizzati? No, no e no Per quanto riguarda i pomodori, Leone dice di usare sempre pomodori freschi e maturi quando disponibili. Se sono di stagione, vai per loro. Se gli unici pomodori freschi disponibili sono duri, chiari e senza sapore, molla per conservarli in scatola. “Il fattore decisivo nella salsa domenicale sono i pomodori buoni”, spiega.

Una nota sulle erbe: non solo si dovrebbe scegliere fresco sopra essiccato, ma si dovrebbe solo aggiungere alla fine, una volta che la salsa è finita. Inseriscili troppo presto e perderanno il loro sapore vivace e luminoso e diventeranno opachi o neri.

4. Saltare la fase Deglazing

“Mi piace aggiungere una spruzzata di vino alle cipolle e all’aglio, una volta cotti, per sfumare la padella, consiglio di bere anche un po ‘,” dice Leone. Sia che tu usi vino o brodo o acqua, sicuramente non saltare questo passaggio. Versare una spruzzata di liquido nella padella calda e raschiare i “pezzi dorati” dorati con un cucchiaio di legno aggiunge sapore duramente guadagnato alla salsa. Inoltre, se non si scolorisce, si corre il rischio di cuocere troppo e bruciare quei pezzetti dorati, che possono rendere “gustoso” tutto il sugo.

5. Sovraccarico della salsa

“Non è uno stufato”, dice Leone. “Non trattarlo come uno.” Ciò significa mantenere le cose semplici. Mentre un grande spezzatino o zuppa è pieno di tonnellate di leccornie come patate, carote, rape, aglio, cipolle, manzo e orzo, tutta questa mentalità “più è meglio” non si traduce in una salsa domenicale. La differenza qui è che uno spezzatino è un pasto in sé e per sé, mentre la salsa è destinata ad accompagnare un altro elemento, come la polenta, il buon pane o la pasta. La salsa della domenica è sicuramente l’evento principale, ma non dovrebbe essere così prepotente da mettere in ombra i giocatori di supporto. Scegli da uno a tre ottimi ingredienti per migliorare la salsa e farli brillare. Alcuni esempi che funzionano in salsa sono: osso bucco, coda di bue, carne macinata, maiale macinato, carne di vitello macinata, salsiccia, pancetta, costine o anche braciole di maiale … sì, a Leone piace mettere le costolette di maiale nella sua salsa domenicale. (“Usa il taglio spesso”, consiglia). Evita carni eccessivamente gingillide come l’agnello, che ha un sapore così forte da poter schiacciare gli altri ingredienti nella sottomissione.

In ogni caso, vorrai scottare la carne prima di aggiungere gli aromatici. Prendi un po ‘di colore e una bella crosta, quindi rimuovilo dalla pentola. Usa il grasso fuso per cuocere le cipolle e l’aglio, quindi aggiungi la carne con i pomodori, il brodo e gli altri ingredienti e lascia che finisca di cuocere nella salsa bollente.

wjlt-domenica-salsa-con-salsiccia-e-braciole
Gentl & Hyers

Salsa domenicale con salsiccia e braciole. Foto: Gentl & Hyers

5. Rendere troppo piccolo un batch

Tra il taglio, la sudorazione, il bollire e il mescolare, c’è un sacco di tempo e fatica investiti in una salsa domenicale. Mentre è un grande rituale, pochi di noi hanno il tempo di ripeterlo ogni fine settimana. Quindi rendi le cose più facili per te stesso (e preparati anche per i pasti facili durante la settimana), e fai una partita che il tuo piatto consentirà. Si gela anche magnificamente. Assicurati di imballare gli avanzi in molti piccoli contenitori invece di uno grande, in questo modo, puoi estrarre esattamente l’importo necessario, piuttosto che scongelare l’intero lotto.

Vuoi della pasta fatta in casa per andare con quella salsa?

Fai la pasta da zero con due ingredienti