Evita questi errori comuni della pizza in modo da poter fare e mangiare il cibo più perfetto del mondo

Lo diremo: la pizza è uno di il cibo più perfetto del mondoS. Ma alcune delle cose che amiamo di più di una buona crosta a base di carne, pasta gommosa e oh! i condimenti! sono i più difficili da inchiodare nelle nostre cucine domestiche. Abbiamo parlato con Buon appetito editor di cibo senior Dawn Perry e assistente editor di cibo Claire Saffitz-Due donne che sanno una cosa o due di una buona torta (dopo tutto, hanno fatto un sacco nella cucina di prova della BA). Ecco le buone notizie: tu può cuocere una torta da pizzeria a casa. Ma prima, chiediti questo: Stai facendo questi Comune errori di pizza?

1. Quando arriva al sale, un pizzico è abbondante

“Senza sale, la farina non ha molto sapore”, spiega Perry. E poiché l’impasto della pizza è fatto con farina um, è imperativo condire bene l’impasto; la maggior parte dei cuochi casalinghi si sbaglia sul lato della cautela quando si tratta di condire, lasciando la pasta poco più di un veicolo per i condimenti. Questo è un errore secondo Saffitz, che lo insiste una buona pizza è tutto sulla crosta. La maggior parte degli impasti acquistati in negozio manca anche di sale sufficiente, dice Perry, quindi dovresti semplicemente crearne uno tuo. (Se vai sul percorso comprato dal negozio, Perry ama gli impasti di FreshDirect e Trader Joe.) Naturalmente, tieni a mente la salsedine dei tuoi condimenti. Puoi ridimensionare la quantità di sale nell’impasto, anche se no pure molto se la tua pizza sta per essere colpita con acciughe, olive e parmigiano.

2. Finalmente, una possibilità di spezzare il mio mattarello!

Guarda, nessuno dice che devi diventare un maestro pizza twirler. Solo il meglio del meglio dovrebbe lasciare che quell’impasto volasse alto sopra le loro teste. Ma insistiamo su una cosa: Non stendere la pasta. Le bolle si battono sotto il mattarello, lasciando il prodotto finito denso e resistente. Invece, pensa leggero e gentile, e lavorare con le mani per tirare e allungare la pasta fuori alla tua dimensione desiderata. Preoccupato che la tua pizza non sia un cerchio perfettamente rotondo? Liberati dallo stress: “La tua pizza può essere un ovale, può essere un quadrato, può essere qualsiasi forma tu voglia che sia”, dice Perry. Se l’impasto si rivela impossibile da lavorare con lo schiocco quando viene stirato, ad esempio, è oberato di lavoro o troppo freddo. Lasciare riposare a temperatura ambiente per 15 minuti in modo che il glutine si rilassi e la temperatura aumenta prima di riprovare.

3. Ma mia mamma ha sempre usato la salsa Jarred!

Non stai usando un impasto comprato al supermercato (vero?), Quindi perché scacciare la marinara screpolata? La salsa di pomodoro premade è troppo dolce, è piena di zuccheri e ha un sapore decisamente “comprato al supermercato” che è difficile ignorare. Ma non prendere le cose all’estremo opposto: sia Saffitz che Perry sconsigliano di mangiare pomodori freschi sulla pizza. Posizionati sulla post-cottura della pizza, sono troppo acquosi per una copertura soddisfacente, ma non avranno nemmeno il tempo di cuocere bene nel forno. (“Sarà solo un pomodoro caldo”, dice Perry.) Invece, preparare una salsa semplice cucinando una lattina di pomodori schiacciati con aglio, basilico, sale e pepe. Oppure prepara le cose ancora più facilmente e prepara una salsa cruda: la cucina della prova BA ama pureare pomodori, aglio, basilico e acciughe in un frullatore prima di spalmarsi sulla pizza.

Lo stesso vale per il formaggio preconfezionato e pre-trinciato che ha molto di più rispetto al formaggio. Saffitz dice il punto di fare una pizza a casa è che hai l’opportunità di usare ingredienti di qualità. Abbraccia la possibilità di ottenere le cose buone.

4. Altro è di più

Questo non è il posto ideale per una pizza da sogno per amanti della carne, o qualunque altra combinazione di 10 diversi salumi e prodotti a base di carne suina che è possibile ordinare in un ristorante della catena. Per quelle sode torte da lavorare, hanno bisogno di una crosta ultra-robusta e una davvero, davvero, davvero, davvero forno caldo Lascia fare ai professionisti e diventa semplice. “Non hai bisogno di sette ingredienti,dice Saffitz, scegliere una manciata di sapori complementari e usare moderazione (ricorda, è tutto sulla crosta). No alle olive nere e verdi, peperoni, mozzarella, ricotta, parmigiano, ali di pollo, peperoni, funghi e broccoli. alla mozzarella, una semplice salsa di pomodoro e una salsiccia di finocchio sfuso. Un filo d’olio una volta che la pizza esce dal forno è un molto buona cosa.

5. Non è pizza senza una pietra di pizza

Non è vero. Non è necessario utilizzare una pietra per pizza. Certo, preriscaldare la pietra in un forno caldo (di più su quello in un minuto) aiuterà a raggiungere la crosta croccante e appena carbonizzata dei tuoi sogni, ma non è necessario. Puoi fare la pizza su una vecchia teglia normale bene. Preriscaldalo nel forno come faresti con una pietra, oppure frizionalo con olio e costruisci la pizza direttamente sul lenzuolo; l’olio aiuterà la frittura della crosta; in definitiva è solo un altro modo brillante per ottenere una crosta croccante e carbonizzata.

Se stai usando quella pietra, bene! Ma assicurati di dargli un po ‘d’amore nel forno: Dovrebbe preriscaldare per almeno 45 minuti, dice Saffitz. Una teglia non ha bisogno di tanto tempo, ma quale si sceglie di cuocere, sia Saffitz che Perry dicono fuggedaboutit quando si tratta di bucce di pizza per il trasferimento della pizza dal tuo tagliere al forno. Hai una buccia di pizza? Perché non lo facciamo. Non sono molto comuni nella maggior parte delle cucine; anziché, puoi costruire la tua pizza su un foglio di carta da forno, quindi con attenzione (attenzione!) trasferirlo sulla tua pietra calda o sulla teglia.

E non per arpeggiare tutta questa cosa della pizza, ma deve essere adeguatamente curata anche dopo che la torta è finita. Spegnere il forno e lasciarlo lì finché non si è completamente raffreddato. Urla bollente e pericolosa da maneggiare, e inoltre, un forte sbalzo di temperatura, come da 500 gradi al ventre della tua cucina 68, può causare la rottura e la rottura della pietra.

6. One Shot è tutto quello che hai

Troppi di noi dimenticano l’arte del par-bake, ma è un trucco pratico che impedisce alla crosta di diventare fradicia. Se stai guarnendo la tua pizza con qualcosa che è umido o bagnato (come la mozzarella fresca), lo vuoi cuocere parzialmente la crosta prima di procedere con i componenti aggiuntivi. Cuocilo fino a quando non è abbastanza solido da sopportare il peso extra, quindi rendi la tua pizza carina. Saffitz e Perry offrono un consiglio geniale su come capire quando la crosta è perfettamente cotta: utilizzare le pinze per sollevare con attenzione la pizza e sbirciare sotto di essa, al centro della torta, non i bordi più veloci della cottura. Oh, e P.S .: Se si tratta di una crosta sottile e croccante che stai cercando, vorrai sicuramente par-cuocere, ogni volta.

7. Chi va piano va sano e va lontano

Il tuo forno domestico è caldo come quello a legna nella tua pizzeria preferita? No. Ma ciò non significa che non dovresti dare il massimo sforzo. La cottura ad alta temperatura può intimidire, così tante persone abbassano la temperatura e fanno una cottura lenta. Ma 350 gradi ti prenderanno Da nessuna parte alla ricerca del nirvana della pizza, finirai con una crosta floscia e condimenti troppo cotti. Vai caldo e veloce: Avvia la temperatura del forno a 500 o più in alto possibile senza cottura alla griglia, e tieni d’occhio la torta. Non essere inscatolato con ricette e tempi di cottura predeterminati che possono essere influenzati dall’altitudine, dal tempo e da una varietà di altri fattori. “Se il tuo formaggio è melty e frizzante, e la tua crosta è marrone dorato, quello è quando è finito “, spiega Saffitz.La pizza è un animale selvatico. Dagli tempo per fare le sue cose,”aggiunge Perry.

Sei pronto a fare la pizza magica da te? Prova una di queste ricette e metti a frutto tutto questo apprendimento.