Cosa c’è di più semplice della torta? Una galette! Basta non fare questi errori comuni

Abbiamo ottime notizie per i panettieri timidi e principianti, così come quelli nel mercato per un dessert facile. Forse non esiste un progetto di cottura più facile, più semplice o meno stressante della galette. Inoltre, è altrettanto impressionante di una torta reticolare, nonostante richieda circa il 95 percento di stress in meno. Oh, e abbiamo detto: questa pasta a forma libera può essere fatta sia salata che dolce. Sei pronto a fare in modo che la magia delle galette si realizzi nella tua cucina? Evita solo questi errori comuni, e ti rotolerai, piegherai e ti farai strada fino alla fine della notte di fine settimana.

1. Iniziare con un impasto troppo umido

Claire Saffitz, BAL’editore di cibo associato dice che quando si tratta della crosta, il tuo impasto per torta provato e vero preferito farà il trucco. Mentre la farina AP è una scelta classica, abbiamo creato ottime croste di galette con ingredienti diversi come pecan macinati e farina integrale. Una trappola per evitare, però, è un impasto troppo umido o bagnato. “Non aver paura di lavorare dell’umidità nell’impasto mentre lo arrotoli, piuttosto che iniziare con uno che ha troppo liquido”, spiega Claire. Va bene se è un po ‘friabile quando si inizia a stenderlo. Perché questo è importante? Precisione. Sebbene la perfezione non sia l’obiettivo nel comporre una galette, i bordi piegati non dovrebbero fondersi e diventare grumosi o allentati. Dovrebbero avere abbastanza struttura per contenere il ripieno all’interno. Tieni le tue pieghe perfette e perfette con un impasto deciso, non bagnato.

swiss-bietole-e-fungo-galette
Christina Holmes

Galette di bietole e funghi svizzeri. Foto: Christina Holmes

2. Arrotolare l’impasto troppo sottile o spesso

Se la tua pasta è troppo spessa, la crosta sarà gommosa e gommosa, piuttosto che friabile. (Sarà anche troppo piccolo per consentire al ripieno di essere disperso in modo uniforme). Detto questo, l’impasto non dovrebbe essere così sottile da poter leggere un giornale attraverso di esso. Saffitz consiglia uno spessore uniforme di ⅛ “per i migliori risultati: brilla bene, rimane fresco e non brucia prima dei cuocessi di riempimento.

3. Utilizzo di un riempimento troppo bagnato …

Scegli frutta troppo succosa, dice Saffitz, e la tua crosta diventerà un pasticcio molle e fradicia. I mirtilli sono un’ottima scelta, perché sono naturalmente ricchi di pectina (un ingrediente che si trova comunemente nella marmellata per aiutarlo a preparare). Hanno anche un alto rapporto pelle-frutto, che impedisce loro di diventare troppo impertinenti. Se stai usando un frutto molto maturo o succoso, come le fragole estive, aggiungi un addensante come l’amido di mais. Ed ecco un consiglio segreto di Saffitz: puoi concederti un’assicurazione extra contro una crosta inzuppata spolverando l’impasto con farina di semola o pangrattato prima di aggiungere il ripieno. Terrà le cose sode e croccanti, anche sotto una piccola montagna di bacche.

4. … o accumulandolo troppo in alto

A differenza delle torte alte un miglio, le galette dovrebbero essere corte e dolci, o corte e saporite. I bordi profondi e inclinati di una tortiera aiutano una crosta di torta a mantenere la sua struttura mentre cuoce e rassoda, ma una galette viene cotta direttamente su un foglio cooke bordato e non offre tale assicurazione. Pila il ripieno troppo in alto e la crosta diventerà molliccia e informe prima che abbia tempo di “preparare”.

rabarbaro-galette-con-nocciola-frangipane
Peter Frank Edwards

Galettes al rabarbaro con nocciola di nocciola. Foto: Peter Frank Edwards

5. Overbrowning the Crust

La crosta di una galette è sottile (⅛ “, ricorda?), Quindi ha il potenziale di bruciare più velocemente di una crosta di torta. Armatevi contro questa atrocità cuocendola in un forno moderato (350-375˚) e mantenendo la galette nel mezzo, piuttosto che nella parte inferiore o superiore del forno.

6. Non punteggiano di burro

Devi punteggiare la parte superiore della tua galette con pezzi di burro prima di cuocerlo? Tecnicamente no, ma il burro che si scioglie è ciò che conferisce una lucentezza splendida e lucente alla tua galette. Ricorda che il tuo riempimento non ha una crosta da nascondere sotto, quindi deve apparire bello a se stante. Bastano pochi pezzetti di burro; distribuirli uniformemente sulla parte superiore del ripieno e lasciare che il calore del forno li fonda nella frutta (o nelle verdure). Salta questo passaggio e il ripieno può sembrare secco o essiccato.

Impara come fare una galette al rabarbaro:

Come fare una galette al rabarbaro