10 consigli per la Turchia perfetta (sì, è di nuovo così tempo)

Il Ringraziamento è una vacanza intimidatoria per cuochi casalinghi, in parte perché evoca visioni di tacchini arrosto perfetti, luccicanti dai loro troni al centro del tavolo. E hey, siamo in parte da incolpare–BAGli uccelli di copertura sono il lavoro di professionisti del cibo che passano ore a farli sembrare così. Ma puoi certamente cucinare un tacchino maestoso senza un pennello e una bottiglia di Windex (non chiedere, i food stylist sono maghi). Segui queste dieci regole:

  1. ACQUISTA SMART. Quando acquisti un uccello, la regola generale è di una sterlina a persona per assicurarti di avere gli avanzi.

  2. SCEGLI IL TUO METODO. Non esiste un metodo perfetto per cucinare il tacchino, perché non tutti i tacchini sono creati uguali.
    -Se il tuo uccello è cascer, non farlo! È già abbastanza salato. Segui la nostra classica ricetta per la Turchia con burro al limone e salvia.
    -Non saltare un tacchino storico nel forno; cucinala delicatamente Potresti anche rimuovere il seno e brasare o confitare le gambe. Prova la nostra Turchia Tandoori.
    -Gli uccelli del supermercato sono i migliori per arrostire. Prova la nostra Turchia a scaglie di sidro con anice stellato e cannella o tacchino speziato cajun.

  3. LAVORO IN ANTICIPO. Datti abbastanza tempo (minimo due giorni) per scongelare il tuo uccello. Non c’è niente di peggio che raggiungere la tua mano nella cavità del Big Day e trovare una borsa di gelatine congelata. Se sei quella persona, basta sciacquare il tacchino sotto l’acqua fredda per uno sbrinamento rapido.

  4. STAGIONE GENEROSA. Condisci il tacchino un giorno prima per far entrare il sapore. Ma assicurati che sia completamente scongelato per primo.

  5. LASCI SITO. Lascia che l’uccello raggiunga la temperatura ambiente per un’ora prima di cucinarlo per aumentare la temperatura interna. In questo modo, cuocerà più uniformemente dalla pelle all’osso.

  6. INIZIA A CALDO. Per una pelle perfettamente croccante e rosolata, avviare l’uccello in un forno caldo (425-475 gradi) per almeno 20 minuti, quindi ridurre il calore a 350 gradi per il resto del tempo di cottura.

  7. NON SOPRA BASTA. L’imbastitura è una buona cosa; basting costante non lo è. Ogni volta che apri la porta del forno, emette calore, impedendo la corretta cottura dell’uccello (e formando uno strato di grasso che impedisce l’incrostazione).

  8. OTTIENI IL GIUSTO TERMOMETRO. Alcune persone si lamentano del fatto che arrostire un tacchino richiede troppo tempo. Perché ogni volta che aprono la porta del forno per controllare l’uccello, la sua temperatura diminuisce. (Vedi sopra). Quest’anno, investi in un termometro digitale con aprobe che rimane all’interno del tacchino mentre controlli ciò che sta cucinando in modo remoto. Non è necessario sbirciare.

  9. FACCIAMO SIT … ANCORA. Pianifica di togliere il tacchino dal forno per almeno 30 minuti a 2 ore prima dell’inizio del pasto. Riposo assicura succosità. Non è necessario che il tacchino sia servito ben caldo – il tacchino umido è importante per il tacchino caldo.

  10. NON SOTTOLINEARE LA CARVE. Invece di tagliare la carne dall’uccello quando è intero, suddividila in pezzi gestibili – seno, gambe – e scolpiscili. Usa la nostra guida no-fail per intagliare un tacchino, e se sei davvero nervoso, pratica su alcuni polli arrosto nelle settimane precedenti.