Perché Seattle è uno dei posti più eccitanti per mangiare cibo giapponese in questo momento

Certo, adoriamo Seattle per le pittoresche escursioni e le installazioni di Chilhuly e le ostriche apparentemente infinite di Kumamoto. Ma ora lo stiamo prenotando per la Città di Smeraldo per la sua scena di cibo giapponese incredibilmente profonda e diversificata. Ci sono nigiri delicati fatti con pesce locale, soba fresca che ti rovinerà per il tipo comprato in negozio, e il più grande e strano negozio che vende sandwich alla fragola (è una cosa!). E questo è solo l’inizio. Ecco sette motivi per cui stiamo mangiando solo cibo giapponese la prossima volta che andremo a Seattle.

Seattle city guide adana clams
Foto di Kyle Johnson

Vongole e merluzzo al profumo di sakè ad Adana.

Il ristorante giapponese New School di cui tutti parlano

Ignora la musica del club e guarda attentamente le pareti per avere un senso vero di Adana, un posto gradevole alla folla a Capitol Hill dello chef Shota Nakajima. Potrai spiare i disegni a matita dei suoi piatti durante lo sviluppo e le coppe di sake raccolte durante i suoi giorni di assenza dai turni di lavoro di 19 ore al Sakamoto di Osaka, premiato con una stella Michelin. Nakajima intreccia il suo serio allenamento nel suo menu degustazione estremamente conveniente ($ 37 per tre portate), in cui si possono ottenere asparagi grassi ricoperti in brandelli di granchio Dungeness serviti con tama miso arricchito di uova (un cugino intelligente di gribiche) o pollo fritto in crosta con patate e porri (omaggio alla ricetta della mamma).

Seattle city guide fuji bakery
Foto di Kyle Johnson

Tutti i carboidrati della Fuji Bakery.

Il panificio giapponese diventa un locale fisso

Fuji Bakery, un trio di negozi del pasticciere Joël Robuchon, Taka Hirai, potrebbe essere solo il colpo di fuliggine di spot della colazione energetica. Tutto è cotto nella location di Queen Anne, ma c’è qualcosa di dolce nell’angusto avamposto del Distretto Internazionale. Non c’è mai un momento di noia, con professori, manifestanti in pausa e impiegati che girano dentro e fuori al mattino per un caffè veloce e qualcosa di carby: soffici bocconcini al curry; pasticcini al prosciutto e formaggio alla griglia; e i croissant rettangolari più delicati coronati di fragole. Prendi uno sgabello al bancone che fiancheggia la finestra, osserva la gente, ascolta il dramma sul posto di lavoro e ti ingarbuglia in silenzio.

Seattle city guide kashiba chef
Foto di Kyle Johnson

Chef Shiro Kashiba di Sushi Kashiba.

Il Sushi Master dietro i Sushi Master di Seattle

Shiro Kashiba è l’uomo. Dopo aver perfezionato le sue abilità nella creazione di sushi con Jiro Ono (sì, quello), ha fondato Shiro a Seattle, dove ha diffuso il vangelo di Edomae (curare il pesce per esaltare il sapore) per vent’anni. Ora 77, Kashiba potrebbe chiamarlo un giorno e riposare sulla sua eredità, ma è ancora lì con Sushi Kashiba, una oasi di omakase di legno biondo, che ha aperto poco più di due anni fa nel mezzo di Pike Place, gonfia di turisti . Allineare alle 3:00 (fidatevi) per mettere in sicurezza uno dei 14 posti contrari, quindi sperimentare il professionista al lavoro mangiando il maggior numero possibile di nigiri magistrali. (A circa $ 100 per 15 pezzi, è un affare.) Ganbatte!

Seattle city guide wataru
Foto di Kyle Johnson

Chef Kotaro Kumita di Wataru.

Il contatore Omakase dove troverai ogni chef

Chiedi uno chef a Seattle per il suo posto preferito di sushi, e ci sono buone possibilità che tu possa finire a Wataru a Ravenna. La gente del posto apprezza veramente l’attenzione maniacale per i dettagli in mostra, dai vari sali e agrumi che condiscono il pesce alla selezione di frutti di mare super-freschi. Forse è perché è in uno spazio che sembra triste come un ufficio, ma lo chef Kotaro Kumita è specializzato nel creare qualcosa dal nulla. Trasforma tipicamente i gummi acquosi in un’insalata di spinaci dolce e complessa e fuma l’orata per il sashimi, producendo un sapore che rasenta il barbecue. È difficile prenotare uno dei sei controversi ambiti (gestisci la pagina di Yelp), ma sei ancora in buone mani in uno dei pochi tavoli.

Seattle city guide sandwich house tres
Foto di Kyle Johnson

Il display scintillante di Sandwich House Tres.

Il più affascinante piccolo negozio Sando

Sandwich House Tres in Bellevue è una vetrina di negozi in stile giapponese che serve panini in stile giapponese che sono addirittura migliori di quelli che si ottengono a 7-Elevens in Giappone (già uno standard molto alto). Il pane al latte supersoft viene cotto in casa (le croste vengono tagliate e ammucchiate ordinatamente in un contenitore di plastica per fare spuntini gratis), e ogni panino è fatto con cura, per non parlare del timbro a tempo per la freschezza garantita. Prendi il panino al katsu di gamberetti con un colpo di insalata di cipolle dolce e cipollina per ora e la fragola molto esteticamente gradevole per dopo. È come una versione a sandwich di una crostata alle fragole, con fragole squamate ravvivate insieme a una leggera panna montata.

Seattle city guide fish cake
Foto di Kyle Johnson

Placcare una torta di pesce in una ciotola di lacca a Wa’z.

Il trasporto Kaiseki Experience

Lo chef Hiro Tawara porta una sensibilità particolare ma deliziosa a Wa’z, il suo contatore kaiseki a Belltown. Insieme ad altri due cuochi, ti guida con attenzione attraverso un’esperienza di apertura degli occhi in nove piatti dall’aspetto semplice ma con una fusione mentale ($ 110 / persona), da quel primo morso di ricci di mare rinfrescante da Hokkaido a un paradiso di gamberoni e gamberetti torta a una ciotola di dentice con eterei dashi e rametti speziati di mitsuba. Ti dimenticherai di essere a Seattle.

Seattle city guide soba
Foto di Kyle Johnson

Soba di grano saraceno di Kamonegi.

I Can not Miss Noodles

Se vedi Mutsuko Soma correre nell’armadio durante un servizio di cena impegnato a Kamonegi, non allarmarti. Sta facendo una nuova serie di suoi spaghetti soba, che hanno un sapore più verde e una consistenza più masticabile rispetto alla varietà confezionata. Fatto amorevolmente e faticosamente, soba è la star del suo ristorante Fremont, sia freddo che immerso nel dashi balsamico di capesante o caldo e nuotando in una zuppa d’anatra gustosa e saporita. Kamonegi ha una configurazione stravagante, con un’area bar molto piccola a destra della cucina e, a sinistra, una sala da pranzo più grande. Ma il posto migliore in casa è al bancone da cinque posti, dove puoi vedere Soma che rotola e taglia gli spaghetti con la coda dell’occhio.