Tacos, pollo fritto, tagliatelle e altro a mangiare a Londra in questo momento

Quando si tratta di lavorare in un ufficio londinese, ho una regola: bilanciare ognuno di quei fogli di calcolo con un hamburger succoso, un taco piccante o una ciambella appena fritta. Se fossi cresciuto in questa città dieci anni fa, avrei trascorso le mie giornate lavorative a sognare una costolette o un cocktail da 20-quid. Ma di questi tempi, i miei amici e io (e quelli che seguono il “grammo di @ks_ate_here”) preferiscono condividere piatti più economici, più piccoli e più pasticcini, sia che si tratti di crepes dello Sri Lanka una sera o di cacio e pepe italiano. E grazie agli chef che sono venuti dalla scena street food / pop-up, c’è sempre un nuovo posto da provare. Questi sono dieci (più un paio di extra) ci tornerò volentieri.

Londra the barbary steak
Foto di Inna Kostukovsky

1. Radical North African

Non solo il Barbary non ha tovaglie, non ha tavoli, punto. Scivoli su uno dei 24 sgabelli per un menu ispirato a quello che era una volta la costa barbaresca della Spagna e del Nord Africa, ricco di opzioni speziate come il collo di pata negra, maiale iberico arrosto con sciroppo di dattero, limone e una spolverata di ras-el -hanout. La cucina aperta, piena di chiassosi chef nel centro del ristorante, fa sì che ogni notte qui si senta come una festa.

2. Slick vietnamita

Salvation in Noodles ha ampliato la storia d’amore di questa città con i vietnamiti prendendo tutto ciò che ha dato ai londinesi un’addiction (costolette di agnello alla griglia, ali laccate con salsa all’aglio e pesce) e alzando il quadrante. E sebbene possa essere chiamato per i noodles, sei qui per il pho broth, che viene mantenuto per 24 ore per creare sapori audaci e muscolosi.

spuntino spread tata eatery london
Foto di Inna Kostukovsky

3. Il riso vale la pena aspettare

Con una linea fuori porta e influenze che vanno da tutta l’Asia e l’Europa, gli chef Zijun Meng e Ana Gonçalves di Tātā Eatery elevi le ciotole di riso ad una forma d’arte, sia che i chicchi siano al vapore perfettamente al dente e finiti con olio di porro e un tocco di soia, o cotti in un congee assurdamente liscio.

4. Indiani recidivi

Il cibo indiano non ha bisogno di presentazioni in Gran Bretagna, è radicato nella storia e nella cultura di questo paese. Kricket lo trasforma incorporando ingredienti locali. Il purè bhel servito con mango crudo, tamarindo e yogurt inglese è un complemento morbido e dolce al mio piatto go-to, il granchio burro-aglio.

som saa london fried fish
Foto di Inna Kostukovsky

5. Altamente ‘Grammable Thai

I professionisti di Som Saa hanno aperto il ristorante permanente l’anno scorso; la spaziosa camera East London in mattoni a vista conserva il fascino dei suoi magazzini. In qualsiasi serata, le folle internazionali riempiono questo posto per gustare piatti carichi di classici sapori tailandesi; foglie di lime kaffir, peperoncini e salsa di pesce per tutti! E il nahm dtok pla thort-Prodotto di branzino fritto con polvere di riso e erbe di Isaan-potrebbe anche essere una star dei social media.

Londra pork ribs smokestak
Foto di Inna Kostukovsky

6. Inglese, uh … BBQ

Prima che Smokestak trovasse la sua casa permanente a Shoreditch, era esilarante vedere questi ragazzi servire costato di manzo al burro fuso e costolette di maiale succulento da un fumatore di quattro metri e mezzo, lungo 22 piedi, di fabbricazione texana. tutto intorno alla città. Anche gli antiquati sono americani, anche se opto per la birra artigianale britannica come la nocciola di Kernel Pale Ale.

tramogge bone marrow london
Foto di Inna Kostukovsky

7. Moderna Sri Lanka

Diners all’interno della scatola di gioielli di Hoppers di una sala da pranzo – le pareti ricoperte di maschere Tamil – sono stati spalla a spalla da quando è stato aperto nel 2015. L’omonimo piatto tradizionale, un “Hopper”, è un pancake salato con riso e cocco ciotola piena di curry che ha lo scopo di raccogliere. È gustoso come sembra.

8. Spostando i mercati

Prima che queste articolazioni casuali diventassero dei ristoranti caldi, molte erano delle bancarelle. Vai qui
trova la prossima ondata:

Borough Market
Il più famoso di tutti, ha costruito la sua reputazione di grossista prima di girare ai venditori. Da non perdere: le migliori ciambelle di Londra a Bread Ahead.
La folla: Turisti, storici.

Brick Lane
Una graffetta OG che ha tutto ciò che si può desiderare. Bici di seconda mano? Fatto. Pranzo assolutamente delizioso? Sicuro! Da non perdere: offerte di pollo con tè in scatola a Mother Clucker.
La folla: Anca, hungover.

Street Feast Dinerama
Il quartier generale onorevole di Londra, dove i sapori sono forti, così come l’indie rock. Da non perdere: fritture di granchio stravaganti ma gustose da Prawnography.
La folla: Ragazzi che comunicano in emoji.

Londra padella window bar
Foto di Inna Kostukovsky

9. Pasta semplice

Padella si estende su due piani all’interno del Borough Market, anche se il bancone in marmo al piano di sopra è più freddo del seminterrato in legno. Mi dirigo qui quando devo avere spaghetti; in particolare, pici cacio e pepe, una pasta densa con radici toscane in una ricca salsa di parmigiano, inondata di tonnellate di pepe appena spezzato.

10. Royalty Hamburger

Il produttore del mio hamburger preferito a Londra, Bleecker, opera in due punti: un boccaporto nel vecchio mercato di Spitalfields e un ristorante a un chilometro da Buckingham Palace, non male per un equipaggio che ha iniziato con un camion. Il team non si accontenta della carne di manzo, collaborando con i macellai locali per garantire che la carne sia di razza rara e nutrita dai pascoli delle fattorie nel Regno Unito. È tutto invecchiato a secco, con ogni patty formata da una palla da quattro once che viene pressata a mano. Se ordini qualcosa di meno di un doppio, non lo stai facendo davvero bene.

pulcino n sours fried sandwich london
Foto di Inna Kostukovsky

11. Pollo fritto FTW!

C’è una rinascita di pollo fritto in corso qui a Londra, ma Chick ‘n’ Sours ha battuto la concorrenza con il suo pollame super-croccante. Un ex DJ trasformato in chef in comproprietà dello stabilimento, quindi contate sul fatto che sia un posto divertente da appendere. Sei qui per The Bun, un sando fritto di pollo coreano con gochujang mayo, aceto di peperoncino e slaw croccante.

12. I British Tacos stanno arrivando

Quello che è iniziato come un’ondata nel 2007 con Wahaca è ora esploso in un movimento a tutto tondo a Londra (si sa, a qualche migliaio di chilometri dal Messico) con gli arrivi di Temper, El Pastór, Bad Sports e Corázon nel solo 2016. Ma il re regnante è Breddos, che è nato per la prima volta come una baracca in un parcheggio di Hackney. Ora un ristorante legittimo, si affida ai prodotti inglesi per fabbricare morsi saporiti influenzati dalle taquerie lungo la strada che i cuochi hanno incontrato durante i viaggi che hanno fatto lungo la costa occidentale e il Messico. C’è cochinita pibil fatta con la testa di maiale, e un signature taco di pesce Baja, che, a pensarci bene, non è molto diverso dal fish & chips dell’Inghilterra.

Controlla la nostra guida completa della città di Londra per più mangia, bevande e luoghi di soggiorno.