Jonathan Gold, critico del Los Angeles Times Restaurant, morto a 57 anni

Los Angeles Times il critico del ristorante Jonathan Gold è morto all’età di 57 anni di cancro al pancreas. L’oro è stato ampiamente annunciato come una delle voci più autorevoli e rispettate nella critica alimentare, e la sua lista annuale dei 101 migliori ristoranti è stata una testimonianza della sorprendente quantità di terreno che ha coperto.

Gold ha ricevuto il premio Pulitzer nel 2007 per il suo lavoro in LA Weekly-È l’unico critico alimentare che ha ricevuto il prestigioso premio. Nel 2016, l’oro è stato oggetto del film documentario Città d’oro che offriva uno sguardo al mondo di Gold come critico di ristoranti. Ha scritto oltre 1000 recensioni sin dagli anni ’80, concentrandosi sull’incredibile varietà di cucine disponibili a Los Angeles e nei suoi dintorni.

Qui, la comunità del cibo condivide molti ricordi sinceri:

Ex buongustaio editore e LA Times (e New York Times) critico Ruth Reichl:

Il newyorkese corrispondente per il cibo Helen Rosner:

Ospite Splendid Table e redattore di Clarkson Potter Francis Lam:

LA Times vice caporedattore Kimi Yoshino:

Ex Pesca fortunata editore Peter Meehan:

Eater New York senior food critic (ed ex Village Voice critico) Robert Sietsema:

Chef Tom Colicchio:

Scrittore gastronomico Charlotte Druckman:

Scrittore Rachel Syme:

Attore Ike Barinholtz:

Ospite di KCRW Good Food Evan Kleiman:

Chef Rene Redzepi di Noma:

Per saperne di più: Jonathan Gold è la ragione che scrivo riguardo al cibo, Jonathan Gold è stato lo scrittore di cibo che ci ha fatto amare la scrittura di cibo