5 libri di cucina da rubare da

Quando leggo libri di cucina, voglio essere ispirato dalle ricette. Voglio questo bramoso Bene, perché non ci ho pensato? sensazione. Voglio imparare nuove tecniche interessanti e guardare immagini lucide e sgocciolanti del cibo. Ma soprattutto voglio rubare dai migliori libri di cucina, non controllati e non regolamentati.

Un buon indicatore è questo: se ne sto sfogliando uno su un tavolo a una nuova uscita in una libreria, quanto devo disperatamente tirare fuori il mio telefono e scattare foto clandestine di ricette che saranno troppo sfocate da leggere una volta che sono di nuovo in cucina? Ora, aspetta, calmati. Funziona così: più foto mi scattano, più sono eccitato per il libro che ottengo e più è probabile che vada avanti e lo compri. Di solito con due foto, ho il libro di ricette nascosto sotto il braccio e ho già ceduto la mia carta di debito al cassiere. Ecco cinque libri di cucina che amo rubare da:

Mangiami di Kenny Shopsin

Kenny Shopsin è un filosofo, un poeta e un tesoro culinario nazionale che potrebbe essere solo di e per New York City. Sua figlia e suo genero, Tamara Shopsin e Jason Fulford, progettato questo capolavoro. Una vera opera d’arte.


cioccolato desserts pierre herme

Dessert al cioccolato di Pierre Hermé di Dorie Greenspan

Mentre vivevo a Los Angeles nel bel mezzo, ho avuto un lavoro in cucina in una discoteca che non aveva bisogno di cibo da preparare. Così mi sono insegnato la classica tecnica del macaron di Hermé con la prosa di facile comprensione di Greenspan che guida la carica. E ho mangiato tutti i biscotti.


scorso course cookbook

L’ultimo corso di Claudia Fleming

Il più bel libro di dolci nella storia del mondo. L’ho comprato il giorno in cui è uscito e l’ho rubato senza sosta per molti anni. Purtroppo, follemente, scandalosamente, inspiegabilmente, è ormai fuori stampa.


saltie cookbook

Saltie di Caroline Fidanza

La più alta concentrazione di zingari sottili e ricette fattibili di qualsiasi libro di cucina pubblicato negli ultimi dieci anni.


bloodroot

Il meglio di Bloodroot di Selma Miriam e Noel Furie

Un ristorante vegetariano femminista a Bridgeport, CT? E il posto è stato aperto da 40 anni? E il libro è auto-pubblicato? E pensi che non l’abbia estratto per idee? Veramente? Andiamo ora.

Brooks Headley è lo chef di Superiority Burger a New York (nel tentativo di presentare il suo manoscritto sul suo libro di cucina), leggi più delle sue colonne per Bon Appétit qui.