Questa Galette vuole solo dargli una buona casa e amarla incondizionatamente

Qui a Bon Appétit pubblichiamo più di 40 ricette al mese e lo facciamo da più di 50 anni. Passiamo innumerevoli ore a testare e degustare ossessivamente e a modificarli per assicurarci che ogni ricetta sia la migliore che possa essere. E mentre alcuni sono classici istantanei, ci sono inevitabilmente molti che cadono tra le fessure. Riscoprire una di queste gemme dimenticate mesi, anni o anche decenni più tardi è come trovare un 20-spot nell’asciugatrice – l’hai avuto tutto il tempo, ma trovarlo ti riempie di gioia irragionevole. Questi sono i nostri successi Sleeper. E quando siamo entusiasti di loro, sai che ne sentirai parlare.

La galetta svizzera di bietole e funghi è diventata una barzelletta in giro per il nostro ufficio. Il team digitale qui a BA è caduto duro per questa gustosa pasticceria sin dal primo momento in cui l’abbiamo vista, ma presto abbiamo imparato che eravamo gli unici.

Ogni volta che lo condividevamo sui nostri feed di social media, Facebook e Twitter, esso bombardava. Ci aspettavamo un coro di entusiasti “ooh” e “aah”, ma abbiamo dei grilli. Internet aveva deciso: non voleva una bieta svizzera e una galette ai funghi. “Perché preoccuparsi di provare?” i nostri colleghi alla fine dissero con un’alzata di spalle.

Ma perchè no? Ho chiesto allora, e te lo chiedo oggi. Questa galette incarna tutto ciò che amiamo del cibo in generale, e far cadere il cibo in modo specifico. Innanzitutto, è ridicolmente facile. Certo, devi fare un impasto di torta, ma devi bypassare l’intera esperienza stressante di rotolamento e drappeggio-delicato-impasto in padella. Suo ipotetico sembrare rustico. E possiamo semplicemente passare un minuto a parlare di quella crosta? È burroso, è traballante e in qualche modo riesce a sentirsi ancora sano (deve essere la farina integrale). Persone, questa è una scusa per mangiare l’impasto burroso per cena. Ci sono funghi e, ciao, a chi non piacciono i funghi? Sono carnosi, sostanziosi e praticamente urlano: “È autunno! Avvolgimi in un maglione e metti degli stivali Ugg su di me, non dimenticare il PSL!” C’è la bietola svizzera, che mi piace amare, ma non è necessaria. Scambia il tutto per cavolo o spinaci, se questo è più il tuo stile. Non sei ancora convinto? C’è la ricotta. Ricotta. Formaggio.

Amici di Internet, ho bisogno del tuo aiuto. Questa galette ha bisogno del tuo aiuto. Dimostra che questa ricetta merita tutto l’amore e la lode che ci hanno concesso. Fatelo questo fine settimana e mangiatelo con un buon bicchiere di vino rosso. Riscaldare gli avanzi per la colazione con il caffè. Fai questa galette e, lo giuro, l’unica cosa di cui ti pentirai è il fatto che non l’hai fatto prima.

Prendi la ricetta: Bietola svizzera con funghi e funghi