L’Etimologia della parola “patata”

Si potrebbe riempire una scia di Finnegan con parole di cibo irlandese che ci colpiscono come sciocco – panhaggerty e colcannon, boxe e balnamoon skink – ma la maggior parte di loro sono semplicemente mutilati in gaelico, e difficilmente verranno fuori troppo spesso, anche su St. Paddy’s. La patata, d’altra parte, è essenziale per il cibo irlandese (di questi tempi), un alimento base per molti paesi e contiene una storia di scoperta, confusione e divisione nelle sue tre sillabe popping.

La storia della patata è in realtà un racconto di due tuberi, entrambi nati nello sporco del Nuovo Mondo. Ciò che conosciamo come una patata è iniziato in Perù, dove ha alimentato l’impero Inca e gli abitanti dell’altipiano andino risalenti ad almeno 7000 anni fa. La regione ha ancora la più alta diversità di patate al mondo e ha persino un metodo antico per spud di liofilizzazione, che vengono poi chiamati chunos, nell’aria fredda delle notti in alta quota.

La patata dolce, che appartiene interamente a una specie diversa, ha avuto inizio nel calore tropicale del tratto del Centro America tra lo Yucatan e gli altipiani venezuelani. E quando Colombo colpì i Caraibi, la patata dolce divenne una parte standard della dieta della regione.

Così, quando Christoforo aveva bisogno di caricare il cibo per fare il viaggio di ritorno al Vecchio Paese, si ammucchiarono batatas–una parola caraibica nativa per patate dolci, probabilmente da qualche parte nei pressi della moderna Haiti, nelle stive delle sue navi. Poco dopo, venivano coltivati ​​in Spagna e in altre parti calde dell’Europa, e patate dolci, che un viaggiatore inglese del 1565 disse “essere le carte più delicate che possono essere mangiate, e farebbe molto di più dei nostri passeneps o caret”, era entrato L’inglese come la “patata”.

Fu solo negli anni ’30 che gli esploratori spagnoli raggiunsero il Perù, dove trovarono un tubero a polpa bianca che la gente del posto chiamò papas. E una volta che quelli hanno raggiunto l’Inghilterra negli anni ’90 del secolo scorso, le cose si sono un po ‘confuse. Quelle che chiamiamo semplicemente patate erano “patate della Virginia” (o “patate bastarde”) all’inizio, ma man mano che diventavano sempre più comuni nelle isole britanniche (come, ad esempio, in Irlanda), la gente abbandonava la “Virginia”, lasciandoci con una sola parola per due cibi molto diversi: “patata”. Il che significava che per la maggior parte del XVII secolo, è impossibile dire di quale popolo di patate stessero parlando.

Alla fine, dal momento che il clima inglese era molto più disponibile al bianco rispetto al dolce, ci siamo accontentati di chiamare le patate dolci “patate dolci”, ma è interessante vedere come i diversi europei hanno affrontato lo stesso problema. I francesi hanno tenuto le cose molto separate, con pomme de terre per i bianchi e Salsa di patate per il dolce, gli italiani hanno finito per chiamare patate dolci patata americana (nell’inverso del vecchio inglese), ei tedeschi hanno trovato la stessa soluzione con noi, con Kartoffel e Susskartoffel. Solo gli spagnoli, il primo punto di contatto con entrambi questi tuberi, sono rimasti fedeli all’originale papà e patate dividere.

RELAZIONATO
Tortilla de Patatas
Ciò che l’irlandese ha mangiato prima delle patate
Più Mangia le tue parole