La vena dei gamberetti, spiegata

Ora che la stagione dei barbecue del fine settimana è in pieno svolgimento, anche i gamberetti stanno avendo un momento. Uno degli antipasti più facili (basta condire con olio d’oliva, sale e pepe, e buttarli sulla griglia per qualche minuto) o alimentazione (con pasta o un’insalata abbondante, che i gamberi grigliati diventano un pasto), è un no- cervello per intrattenere il tempo caldo.

Ora, la parte che lascia perplessa la maggior parte delle persone: qual è quella linea che scorre lungo il lato convesso dei gamberetti? In realtà è il tubo digerente del gamberetto. Non mi preoccupo di dover gamberetti più piccoli, come le piccole bellezze del Maine. Ma per gamberi più grandi, seguo Pesce e crostacei la regola generale dell’autore James Peterson: se il tubo è spesso e nero, devein; se è sottile e bianco, lascialo entrare e non dimenticare di spruzzare con il limone quando esce dalla griglia. –Hunter Lewis

Altro su gamberetti:
Una guida visiva alle varietà americane di gamberetti
Presentazione di ricette di gamberetti

Illustrazione di Bruce Hutchison