Lo chef Gordon Ramsay ama i fagioli in salsa tarda notte, è allergico alla parola “Paleo”

Per un uomo con molte opinioni, chef Gordon Ramsay rimane, in molti modi, un enigma. Tra un pranzo e l’altro a Las Vegas e un saluto al ristorante del Caesars Palace, Ramsay ha trovato alcuni minuti per una rapida intervista di domande e risposte con Buon appetito. Abbiamo posto le nostre più ardenti (e molto importanti) domande: qual è la sua parolaccia preferita da usare in cucina? Come si sente a proposito delle insalate di cavolo? Continuate a leggere per scoprirlo.

Marcia più alta o Top Chef?

Decisamente Marcia più alta.

Descrivi il tuo pasto al Noma in una parola.

Intrigante.

Patatine fritte ricce o patatine fritte di waffle?

Decisamente ricci.

Ketchup o maionese?

Decisamente ketchup.

Calcio o rugby?

Calcio.

Qual è la tua parolaccia preferita da usare in cucina?

F * ckos.

Uovo fritto, frittata o strapazzata?

Strapazzate.

L’unica tendenza culinaria che desideri morirebbe una morte lenta e dolorosa?

schiume.

Crème brûlée o torta al cioccolato fuso?

Creme brulee.

Vodka o gin?

Sicuramente la vodka.

Bloody Mary o mimosa?

Sicuramente una mimosa.

Celebrità che ti piacerebbe cucinare per cena.

Ora mi hai preso. Direi Hillary Clinton.

Cosa vorresti cucinare lei??

Direi qualcosa di autentico, ricco e una salsa che era stata cosparso di un sacco di vino rosso. Come una costoletta corta, perché è di quell’epoca – di quell’età – che capisce bene il cibo.

Il miglior snack di mezzanotte?

Sarebbe fagioli al forno. Scaglie di peperoncino, aglio, salsa Tabasco, salsa piccante. Fagioli al forno con pane grigliato in cima, con un uovo di anatra, ricoperti di parmigiano e gratinati sotto la griglia.

Come ti senti con le insalate di cavolo?

Ho rivolto il naso contro di loro per i primi sei mesi, ma poi mia moglie ha preso i miei figli – Holly, Megan, Matilda e Jack – per mangiarli, quindi ero quello strano fuori al tavolo. Ora mi sono trasformato in fiche di cavolo a merenda, piuttosto che cioccolato.

Dimmi come cucinare la bistecca perfetta.

Prendiamo una striscia di New York. Prima di tutto, deve uscire dal frigo circa 15-20 minuti prima di cucinarlo. Portalo a temperatura ambiente, quindi prendi il polso con molta attenzione [al polso]. Il touchback: quella texture è esattamente come dovrebbe essere percepita quando è medio-rara. Prendi la padella ben calda e non metterci olio fino a quando non si fuma. Condite liberamente la carne, massaggiatela con olio e mettetela nella padella. Non oliare la padella; solo la bistecca marinata. Due minuti e mezzo per lato, tiralo fuori e lascialo riposare. E non tagliare fino a quando non ha appena iniziato a raffreddarsi.

Qualcuno ti ha mai fatto piangere in cucina?

sì.

Chi era?

Mia figlia di 13 anni, Matilda. La scorsa settimana è stato il debutto della sua serie CBBC, e stava piangendo perché non pensava che l’hamburger fosse bello come avrebbe dovuto. E io dissi: “È assolutamente ridicolo perché ha un sapore incredibile.” È un hamburger, non dovrebbero sembrare glamour. Mi hanno fatto venire le lacrime agli occhi, le importava tanto dell’hamburger e del contorno. burger; un grosso hamburger a fungo piatto con ripieno di formaggio, e la macchina da presa lo prese nel modo sbagliato, ed era mortificata, perché chiunque potesse essere così prezioso a proposito del cibo … ero molto orgoglioso di lei.

Preferiresti essere un cameriere o una lavastoviglie?

Preferirei essere una lavastoviglie. Meno bullsh * t per affrontare.

Chef il cui stile di cottura si scava davvero?

Michele Voltaggio, inchiostro. Incredibile.

La cosa peggiore dell’essere uno chef è …

Ogni volta che esco per cena, il mio tavolo si riempie di 20 portate, quindi mi sento un’oca. Sono pieno. Grato per questo, ma a volte voglio solo sedermi nell’angolo di un ristorante e mangiare due portate. Se non lo assaggio, sembra maleducato. Se lo mangio, vogliono un feedback. Voglio andare ai ristoranti e non dare feedback, tenere la bocca chiusa e divertirmi.

La cosa migliore dell’essere uno chef è …

L’immagine di uno chef è molto più grande che mai. Oggi gli chef sono più eleganti e questo è eccitante. Ma non ho tatuaggi.

Come ti fanno sentire le parole “senza glutine”?

Dolore nel culo.

Paleo?

Dolore nel culo.

Vegano?

Dolore nel culo. Sono allergico a tutti e tre.

Con quale ingrediente primaverile sei più entusiasta di cucinare quest’anno?

Sarebbe l’agnello dei Pirenei. Ritorno a Londra martedì sera per filmare il finale di MasterChef Junior. Stiamo facendo le valigie, poi partirò il fine settimana successivo per un viaggio ai Pirenei per osservare questi incredibili agnelli. Agnello giovane, che sarà nel nostro menu di primavera al Chelsea Flower Show di maggio.

Se potessi dire ai cuochi di casa del mondo una cosa, quale sarebbe??

Esci dalla tua zona di comfort.

È un taco un panino?

Un taco è un sandwich croccante.

Un’aragosta tira un panino?

Sicuramente no.

È un hot dog un panino?

Un hot dog è un sandwich.

È un hamburger un panino?

Sicuramente no.

Questo è tutto!

Questo è tutto? Mi stavo piuttosto divertendo.