Dove mangiare il tuo viso a Charleston, South Carolina

Non puoi visitare Tokyo e non ordinare il sushi, o Parigi senza comprare croissant. E non puoi – o non dovresti – visitare Charleston, nella Carolina del Sud, senza divorare un sacco di frutti di mare incontaminati. La città è sede di taglie ineguagliabili e gli chef sono estremamente impegnati a sfruttarlo al meglio.

Lo troverai crudo in torri a tre livelli e fritti in baracche dove potrai spiare le barche da pesca nelle vicinanze. Troverete piatti che sono orgogliosamente del sud e quelli amplificati dalla fragrante salsa di Sichuan. E lo troverai per tutte le delizie culinarie della città – e, sì, ce ne sono molte – nessuno sfoggia le costolette degli chef meglio dei frutti di mare. Quindi tuffiamoci dentro.

Charleston the ordinary oysters
Foto di Peter Frank Edwards

Le meraviglie di frutti di mare a The Ordinary

I più grandi bar a crudo in città

Nel corso degli ultimi anni, Charleston si è evoluta in una città di prim’ordine, grazie in parte a The Ordinary, un luogo dai soffitti alti in un’ex banca dello chef Mike Lata. Non fatevi fare una prenotazione per la cena; basta arrivare non molto tempo dopo le cinque e parcheggiare te stesso al bar sciccoso per spuntini e bevande. Le spettacolari torri di molluschi sono buone come sono (oggetti moderni come la mignonette al limone e timo accompagnano vongole crude intatte) e si abbinano bene con i cocktail a base di rum (provate un daiquiri, qualsiasi daiquiri). La stanza al 167 Raw-a Nantucket è un trapianto con linee lunghe – non è così grandiosa ma comunque molto elegante. Ordina i piatti speciali delle ostriche del giorno: la florida Carolina del Sud Seaborn seleziona, diciamo, o cremosi i Mayflowers del Massachusetts … e arrotondali con offerte appena toccate come un ceviche di halibut luminoso e agrumato. A meno che tu non sia un masochista con il gusto per le attese di due ore, spara per il primo pomeriggio e non pensare nemmeno di andare con un gruppo.

superiore 50 bar normandy inteiror
Foto di Peter Frank Edwards

… E un Wine Bar tutti gli chef amano

Ecco come un pasto al Bar Normandy (uno dei 50 migliori nuovi ristoranti di BA in America per il 2017) inizia: entri in un posto identificato come Normandy Farm Artisan Bakery, vedi le pile di pasta madre, pensi di essere nel posto sbagliato e considera di dirigersi verso la porta. Non farlo! Perché se è dopo le 15:00, sei nello chef Alex LiraIl ristorante pop-up, che si apre all’interno della panetteria ogni pomeriggio. Il punto di ritrovo dell’industria è alimentato dai capricci personali di Lira, con solo tre piatti più ostriche elencati nel menu in costante cambiamento della bacheca – esempi recenti inclusi granchi di pietra con le favas e una nage brillante a base di pesce coronato di erbe. La lista dei vini è esilarante (il Primitivo è descritto come “un contadino italiano sovrappeso con le mani davvero sporche che in qualche modo è super affascinante”), e l’atmosfera è sempre conviviale, come se foste incappati nella festa di compleanno di qualcuno, e naturalmente loro ” sono felice di averti.

Charleston henriettas soft shell
Foto di Peter Frank Edwards

Un sandwich di granchio a guscio morbido da Henrietta

Ottieni la tua correzione di gamberetti e grane

Chiedi a chiunque a Charleston dove trovare i migliori gamberetti e grane in città e probabilmente avranno una risposta diversa. Anche se non puoi sbagliare a Hominy Grill. L’istituto locale fa la sua bella marmellata di Boonville sotto un pasticcio di grassi gamberetti locali, funghi saltati e pancetta croccante. Oh, e mentre aspetti il ​​tuo tavolo, sorseggia un Dark & ​​Stormy fatto con Blenheim’s (la migliore birra al mondo ginger al mondo) sul patio fiorito, il luogo perfetto per osservare la gente.

Charleston xiao bao
Foto di Peter Frank Edwards

Piuttosto lo spread di Xiao Bao

Quando vuoi un po ‘di salsa di pesce con il tuo pesce

Puoi mangiare solo gamberetti e granelli prima di aver bisogno di una pausa dalla classica cucina Low Country. Inserisci Xiao Bao Biscuit, un ristorante in un ex distributore di benzina che serve piatti in stile familiare provenienti da tutta l’Asia, attraverso un obiettivo stagionale locale. Onestamente, vale la pena ordinare l’intero menu (se andate con un gruppo di persone, in realtà è fattibile), ma non fatevi sedurre dalle “caramelle di maiale” che saltate sul pesce locale cotto a vapore. La Yu Xiang Yu fatta con delicati black bass quando l’ho visitata – viene accompagnata da salsa piccante, aceto, leggermente dolce di ispirazione Sichuan, oltre a un pazzo chip di melanzane disidratato per un ulteriore crunch.

superiore 50 little jacks burger
Ben Reitz

Il normale, non gamberi, hamburger al Little Jack’s

Un hamburger senza carne che possiamo ottenere dietro

L’hamburger di manzo ha molto amore a Little Jack’s Tavern (un altro Top 50 spot!), E i fan non si sbagliano. Ma l’hamburger di gamberetti è il successo di sleeper del menu. Protagonista una patty di gamberetti locali e del Golfo chiazzati di jalapeño e Old Bay, grigliati su una plancha fino a quando i suoi bordi sono croccanti, poi infilati in un panino brioche con herby mayo e iceberg sminuzzato. Chele di granchio di pietra incrinate e un paio di martini bene con il piatto … e con il Frank Sinatra ritratto che si affaccia sulla stanza del clubhouse.

Charleston daves carry out
Foto di Peter Frank Edwards

Un cliente si è diretto da Dave’s

Kick It Old-School

Per tutti i nuovi spot di Charleston, ci sono molti stabilimenti vecchi di decenni da non perdere. Martha Lou’s Kitchen, gestita da 87 anni Martha Lou Gadsden, potrebbe essere la lode più famosa di chef locali Sean Brock trasformò questa piccola baracca rosa in un pellegrinaggio turistico.

Ma un’alternativa meno impegnativa, anche più gustosa, è Dave’s Carry-Out, dal nome del comproprietario David DeGroat. Ho visto come suo partner, Sandra McCray, filetto, gamberetti e capesante fritti del merlano per il mio piatto di pesce fritto da $ 14. Non ci sono molti posti a sedere nel luogo degli scheletri, quindi fai come suggerisce il nome del negozio e porta il tuo contenitore di polistirolo in una panchina vicino a Marion Square. Se preferisci le viste sull’acqua a quelle del parco, dirigiti a 15 minuti da Charleston a The Wreck of the Richard & Charlene a Mount Pleasant, così chiamato per un peschereccio che si è schiantato nel ristorante durante l’uragano Hugo nel 1989. Il Wreck è come no- fronzoli come si ottiene: piatti di carta, sedie di plastica non corrispondenti, luci di stringa sul portico schermato – ma certamente affascinanti. Guarderai la gente pescare dal molo di Shem Creek mentre mangi la passera direttamente dalla barca che è stata segnata dappertutto per assicurarsi che ogni centimetro della sua carne diventi croccante quando è fritta.

il dewberry hotel charleston

La scena del bar al Dewberry

Il miglior hotel con i migliori snack

Stai per prenotare l’hotel Dewberry per il suo aspetto: tutto ottone e legno del Mid-Century, il risultato di un importante rinnovamento di un ex edificio federale. E lo staff è così accogliente, potresti non voler mai andar via. Fortunatamente non devi: l’omelette di aragosta del ristorante Henrietta’s è un modo per ballare il brunch. E quale modo migliore per concludere una serata che con dolci ostriche White Stone e un drink nel bar della hall chic?

Colpisci tutta la nostra guida della città di Charleston per ulteriori conquiste gastronomiche.

Gamberetto. Grana. Formaggio Pimiento.

Grana di gamberetti e formaggio pimiento