Le fattorie di fagiani piccole ma potenti in crescita di Detroit

La prossima volta che ti troverai nell’East Side di Detroit, attraverserai un quartiere pieno di segni di una città nel bel mezzo di una trasformazione senza precedenti e dolorosa. Vedrai case piene di famiglie e vita. Vedrai anche lotti liberi e file di case abbandonate, alcune delle quali sono bombe bruciate che solo tossicomani e tossicodipendenti cercano rifugio. E, se guardi abbastanza, potresti semplicemente vedere il mezzo cilindro ottimista di una serra di nuova costruzione, circondato da quadrati di file brillanti e ordinate di girasoli, fragole, piselli dolci e spinaci.

Hai trovato allevamenti di fagiani in crescita.

Carolyn Leadley, 32 anni, è profondamente nella sua terza gravidanza mentre siede all’ombra di un albero in una giornata insolitamente calda per il sud-est del Michigan in autunno. I suoi due figli a testa bassa si muovono rumorosamente in una sabbiera da un cortile pieno di verdi. Ogni tanto, il marito di Leadley, Jack VanDyke, entra o esce dalla casa che Leadley e lui hanno vissuto e gradualmente riabilitando. Per gli ospiti, un ceppo di albero tagliato in modo pulito funge da sgabello, un ceppo un po ‘più alto come una scrivania porta computer.

Originariamente dalla periferia, cresciuto al di fuori di Kalamazoo, Leadley non ha visto l’agricoltura da nessuna parte sul radar: “Aiuterei mia madre a piantare i fiori annuali, ma a parte questo? Non avevo mai sperimentato nulla di alimentare”. Un lavoro da “capriccio” all’università di un’azienda locale di giardinaggio lo ha cambiato.

“Stava aprendo gli occhi: ho tirato una carota da terra, ed è stato piuttosto intenso”, dice. “Mi piaceva l’idea di coltivare il mio cibo.

Cinque anni dopo, nel 2009, Leadley aveva iniziato quello che sarebbe diventato il Rising Pheasant Farms. Leadley e VanDyke vivevano in una casa cooperativa in città. Nella parte posteriore del complesso c’era un frigo con display in stile bar abbandonato che nessuno aveva capito come mettersi al lavoro. Leadley trasformò il frigorifero in una camera di coltivazione, installando scaffali e coltiva le luci e piantando i semi in vassoi di plastica pieni di terra: la sua prima operazione di germinazione.

“Siamo cresciuti principalmente per i germogli di girasole”, dice. “È stato un sacco di prove ed errori, quindi i vassoi non sembravano proprio ora.”

Ciononostante, la nascente attività di Leadley trovò la sua nicchia, ei suoi germogli di girasole trovarono un seguito piccolo ma crescente.

“Il primo anno abbiamo avuto il nostro primo cliente all’ingrosso, Russell Street Deli, e sono orgoglioso di dire che sono stati con noi sette stagioni ormai.”

Entro la fine del 2009, Leadley e VanDyke si sposarono e si trasferirono in una piccola casa che avevano affittato nell’East Side. Hanno trasformato un attico di otto metri per 15, soprannominato “la casa delle bambole” nello spazio di crescita.

“Avevamo un budget molto basso”, afferma Leadley. “Avevo un annaffiatoio che stavo riempiendo in bagno e prendevo due rampe di scale diverse volte al giorno.Abbiamo finalmente vissuto in una casa con un tubo flessibile.Vi è un motivo per cui la gente non cresce nelle soffitte.”

Le circostanze cambiarono drammaticamente quando la coppia acquistò la loro casa da una famiglia vicina in cambio del pagamento di circa $ 5.000 di imposte arretrate, nel 2011. Nello stesso anno, Rising Pheasant ottenne il suo tavolo vendendo direttamente al pubblico sul mercato degli agricoltori del mercato orientale. Ora, quello che era iniziato essenzialmente come un’operazione da cortile ora è cresciuto in una fattoria di 11 lotti. “Da lì, è stato per lo più investire in questo piccolo angolo di Detroit e continuare a far crescere il business”.

rising-fagiano-2
Ali Lapetina

Il cuore dell’azienda è ancora i germogli – girasole, pisello dolce, grano saraceno – che abbelliscono i piatti di molti dei migliori ristoranti di Detroit e, grazie allo stand dell’East Market, di sempre più famiglie sedute a cena a casa.

“È un prodotto piuttosto unico e il solo fatto di averti lì per offrire campioni e conversazioni personali con le persone ha contribuito a introdurli agli scatti,”Leadley dice.” Sono piuttosto facili da usare: insalate, panini. Ora abbiamo clienti dedicati che vengono ogni settimana per ottenere cose. “

Nel corso degli anni, altri ortaggi e frutta – spinaci, fragole, cavoli ricci e lacinati, barbabietole, carote, bietole, pomodori ciliegini – sono comparsi nella fattoria.

Sebbene il fagiano in ascesa sia piccolo rispetto agli standard di qualsiasi azienda agricola rurale, è esattamente dove Leadley lo vuole. “A questa scala, facciamo tutto a mano”, dice.

Fa la maggior parte del lavoro agricolo e VanDyke è responsabile del trasporto dei prodotti e della loro vendita al mercato. Come prima aveva menzionato Leadley, la coppia non possiede un’auto: VanDyke, che una volta lavorava in un negozio di biciclette, pedala con l’aiuto di un carrello appositamente creato che si aggancia alla sua bicicletta. Spesso i giovani figli della coppia arrivano per il viaggio.

“Le persone hanno perso quel senso di comunità che cercano nel contesto di un mercato di agricoltori, dove le persone arrivano anche se non producono”, dice Leadley. “La gente si è divertita a guardare crescere i nostri ragazzi, alcuni di loro che non sono in giro da un po ‘tornano e dicono:’ Oh mio Dio! Sta camminando ora! ‘”

Anche se Fagiano in ascesa probabilmente non sarà mai una fattoria gigante, è ancora aperto a suggerimenti su cosa coltivare.

“Siamo assolutamente aperti sul feedback delle persone, e con i nostri clienti del ristorante, gli faremo sapere,” Se conosci qualcuno di quei fantasiosi microgreens che vorresti provare, dicci, “dice Leadley. “Abbiamo provato il fieno greco e cose del genere suggerite dai ristoranti. Facciamo il nostro mix di microgreen di ravanelli, grano saracenoè bello renderlo più interessante per la gente. I clienti adorano questi fagiolini. Sono così tanto lavoro, e ora non lo faccio se stiamo facendo soldi, ma è difficile rinunciare a cose come la gente perché mette le persone al tavolo “.

Eppure, l’East Side è un quartiere nella città tormentata di Detroit. Durante l’inverno, qualcuno ha fatto irruzione in casa e ha rubato tutti gli utensili elettrici della famiglia. Più recentemente, qualcuno ha appiccato il fuoco a diverse case abbandonate, tra cui quella proprio dall’altra parte della strada. (Cercando di trarne il meglio, un’intelligente vernice spray usata per trasformare il guscio vuoto in una giraffa.) Ma Rising Pheasant è qui per restare.

“I fagiani sono onnipresenti uccelli selvatici in questa città, che ci crediate o no”, dice Leadley. “Sono un simbolo per molte persone dei cambiamenti che sono accaduti, la terra libera che si è trasformata in un habitat nuovo di zecca per far crescere questa creatura. Abbiamo scelto il nostro nome perché possiamo creare una nuova città, e una nuova visione di ciò che le città possono essere “.