Quello che Justin Timberlake mangia per colazione

Benvenuti in My Morning Routine, dove diamo un’occhiata a come le persone danno il via alla giornata. E per “persone” intendiamo le celebrità.

(Credito: Matt Duckor)

Quando si tratta di intrattenere, pochi lo fanno meglio di Justin Timberlake – sul palco o fuori. Non sono solo i tour mondiali sold-out ei film ad alto budget, come il nuovo film Problemi con la curva con Clint Eastwood. Stiamo parlando delle grigliate domenicali durante la stagione calcistica che offrono mangimi di qualità e forse una consegna a domicilio di hamburger da un camion In-N-Out. Abbiamo ottenuto il magro su tutto questo e molto altro dal guru attore / cantante / interior design qui. Sotto, la sua routine mattutina. –Mickey Rapkin

Mi alleno al mattino e mangio due colazioni. Avrò cialde con semi di lino e burro di mandorle e un uovo strapazzato. Poi mi alleno e faccio una seconda colazione – un altro uovo o un frullato di proteine. Nel giro di mezz’ora o 40 minuti dopo un allenamento, è quando vuoi caricare le proteine. Per lo più mi alleno, quindi posso mangiare religiosamente. Sono così bravo. L’unico modo per farmi sentire meglio su ciò che mangio è allenarsi.

Sono una personalità di tipo A – quando si tratta di un viaggio, pianifico il mio cibo con largo anticipo. Rotolo duro con un refrigeratore. Io non scherzo. Voglio evitare di finire a mangiare fast food. Cerco di stare lontano da quello.

Con l’eccezione del polpo, non penso di aver incontrato alcun cibo che non mi piacesse. E a proposito, a volte mi piace il polpo. Non ne sono pazzo da solo. Adoro il riccio di mare. Io amo l’uni. Se morirò di qualcosa, sarà la gola. Mi piace dedicarmi al cibo e al vino. Ma quando chiedi del miglior pasto, la mia mente va in un viaggio in Italia e in un ristorante, Quinzi e Gabrieli. Fanno un incredibile scampo. Fanno una pasta di aragosta con formaggio pecorino che è … estremamente memorabile. La pasta fatta in casa in Italia è una delle cose più perfette. La quantità di conservanti che mettiamo nel nostro cibo – ti colpisce quando viaggi all’estero.

(Credito: Peggy Sirota)

RELAZIONATO
Un’esclusiva anteprima di Justin Timberlake’s Stuff
La mia routine mattutina