Pyongyang Soju della Corea del Nord, recensito dal Foodist Bon Appetit

In questi giorni le cose si stanno facendo un po ‘più torbide nella penisola coreana, quindi sembra un buon momento per guardare il drink preferito della zona: soju.

Se non l’hai mai incontrato prima, è uno spirito chiaro, per lo più insapore, che oscilla tra il 16 e il 40 percento di alcol, anche se la maggior parte delle bottiglie si aggira intorno al 20 percento. Alcuni sojus in realtà hanno un sapore come qualcosa, a seconda della marca, ma la maggior parte di loro ha solo il sapore di una vodka annacquata. Che è fondamentalmente ciò che sono: il soju era originariamente fatto con il riso, ma ora è fatto praticamente da tutto ciò che c’è intorno, sia che si tratti di patate, frumento, orzo, patate dolci o anche tapioca.

E chiamarlo bevanda nazionale della Corea non è un’esagerazione. Si stima che l’adulto medio sudcoreano metta via 81 bottiglie di roba all’anno. E come il baijiu cinese, che ho bevuto troppo quando sono andato a Chengdu con Danny Bowien, dovresti berlo con un pasto. Anche se non ha molto sapore, sono fermamente convinto della mentalità di “When in Rome” quando si tratta di alcol: bevi sherry a Jerez, baijiu in Cina, soju in Corea (o Koreatown), e se tu ” in realtà a Roma, bevi vino.

Questa particolare bottiglia di
Pyongyang Soju è finito sulla mia scrivania grazie agli sforzi di Matt Gross, l’editore di BonAppetit.com, che lo ha riportato da un ristorante nordcoreano a Ho Chi Minh City, in Vietnam. Apparentemente, la Corea del Nord gestisce ristoranti in tutta l’Asia, e Matt dice di essere popolare tra i sudcoreani che “vogliono un assaggio raro di ciò che è dall’altra parte della DMZ e possono farlo solo, diciamo, in Cambogia”. Ha un aspetto divertente quando ha chiesto di comprare un paio di bottiglie di soju da portare a casa, ma hanno finito per dargli due per circa $ 15.

Pyongyang Soju era quasi disponibile negli Stati Uniti nel 2008, ma le esportazioni sono state chiuse abbastanza rapidamente a causa di “una mancanza di interesse da parte dei consumatori”, secondo un quotidiano sudcoreano. Non ha un buon sapore, ma non ha nemmeno un sapore diverso dall’altro sojus che ho avuto. Se ti stavi davvero allungando per alcuni aggettivi, potresti cogliere un odore funky e fermentato, ma questo è tutto. Se siamo onesti, è solo chiaro bere alcolici e mettere una bottiglia.

Quando stai scavando in un mucchio di barbecue coreano, stufato di kimchi o un po ‘piccante dukbokki, tuttavia, un po ‘di liquore limpido aiuta a svuotare il palato tra i morsi. E visto che non mi aspetto di mangiare e bere in Corea del Nord in qualunque momento presto, suppongo che dovrò solo berla a pranzo alla mia scrivania.

RELAZIONATO
Bibimbap fino allo sfinimento
Ricetta Kimchi Relish
Una bottiglia di fronte a me Archivi