Perché mangiamo uova per colazione, comunque?

È difficile rispondere a questa domanda senza chiedere, perché facciamo colazione? Gli antichi romani mangiavano la colazione, che chiamavano ientaculum, e includeva uova, se disponibili. Quando i Romani furono cacciati dall’Europa, la colazione li lasciò, e per tutto il Medioevo gli europei consumarono due pasti abbondanti (in contrasto con i tre romani). I Normanni cenarono verso le nove del mattino, rendendo superfluo un pasto di sveglia. I medici e i capi religiosi dell’epoca suggerirono che sarebbe stato goloso mangiare prima di cena, e quindi la colazione era un pasto riservato a bambini, anziani e lavoratori manuali, che al mattino avevano bisogno di energia. A ovest, non è fino al 1620 che uno scrittore medico inglese, Tobias Venner, in realtà suggerisce di mangiare uova a colazione: in camicia, con sale, pepe e aceto, e servito con pane e burro. In uno dei più antichi libri di cucina conosciuti, Aperto l’armadio di Sir Kenelm Digby Knight (1669), Sir Digby, cancelliere della regina Henrietta Maria, suggerisce di mangiare “due uova nuove a colazione” (le raccomanda anche in camicia).

storico-uova
Foto di SSPL / Getty Images

Questo ragazzo sta per avere 4 uova sode a colazione, intorno al 1845.

Questo ci porta a un’altra teoria: dal momento che i polli depongono le uova al mattino, era logico che i contadini li prendessero per colazione. (Questo non è, a rigor di termini, vero: i polli depongono le uova su un ciclo, depositando le loro uova più tardi e più tardi nel corso della giornata fino a quando non colpiscono quel magico segno delle tre Pm quando ricominciano da capo.)

Gli inglesi cominciarono a prendere le loro cene più tardi e più tardi (fino alle quattro o cinque del pomeriggio alla fine del diciottesimo secolo), spingendo indietro la cena anche più tardi e creando la necessità di un terzo pasto: colazione. È nel 1800 che la colazione decolla davvero. La Rivoluzione Industriale inaugura il bisogno di lavoratori, che a loro volta hanno bisogno di colazioni pesanti, e la Seconda Rivoluzione Industriale e l’ascesa dei nuovi ricchi vede la creazione dell’inglese integrale: un pasto carico di uova che può essere vestito (tre portate colazione si diffonde) o verso il basso (fagioli, pane tostato e un uovo).

tutti about eggs book cover

Nel corso della sua storia, la colazione è stata il dominio del lavoratore. Coloro che potevano permettersi di mangiare più generosamente, più tardi nel corso della giornata, spesso lo facevano. I lavoratori avevano bisogno di proteine ​​e grassi – lenti a metabolizzare lentamente le fonti di energia – per farli passare tutto il giorno e le uova fornivano un’alternativa più economica alla carne. La necessità di una colazione soddisfacente significava che le uova sarebbero servite da lavoratori della prima unità proteica della prima colazione del mondo.

Ristampato da All About Eggs: tutto ciò che sappiamo sul cibo più importante del mondo. Copyright © 2017 di Lucky Peach, LLC. Copyright di fotografie e illustrazioni © 2017 di Tamara Shopsin e Jason Fulford. Pubblicato da Clarkson Potter, un marchio di Penguin Random House, LLC.

3 modi per fare le uova in camicia:

3 semplici modi per fare le uova in camicia