Le famiglie più ricche e più potenti nel settore alimentare

Siamo qui a Buon appetito non poteva fare a meno di provare un po ‘di nostalgia quando abbiamo sentito che il Entenmann di impianto a Long Island, N.Y.-in funzione dal 1961-stava chiudendo. Mentre condividevamo i ricordi di Entenmann e discutevamo dei nostri snack preferiti (il caso dell’ultima torta di crumb contro la torta al limone ghiacciata è uno che non si può mai risolvere), abbiamo avuto modo di parlare della storia della compagnia. Sebbene la Entenmann’s sia stata acquistata nel 2002 da Behemoth Bimbo Bakeries negli Stati Uniti, i consumatori rimangono nostalgici delle sue radici nelle piccole città e della storia incentrata sulla famiglia.

Entenmann’s non è l’unica azienda alimentare che porta i negozi “mamma e papà” al livello successivo. Ecco alcune delle famiglie più potenti del cibo, provenienti da tutto il mondo.

La famiglia Albrecht
Il business: Aldi discount, proprietario di Trader Joe’s (dal 1979)
La fortuna: La compagnia privata è riservata alle sue finanze, ma Forbes stima che il comproprietario Karl Albrecht da solo vale più di $ 25,4 miliardi. (Questo è 13,439,153,439 barrette di cereali pretzel cioccolato di marca Aldi.)
Una breve storia: Nel 1914, ** Anna Albrecht fondò un piccolo negozio di alimentari a Essen, in Germania, dopo che suo marito sviluppò l’enfisema; i suoi figli Karl e Theo Prese possesso del 1948 e iniziò ad espandersi rapidamente, mantenendo bassi i costi, vendendo beni di marca e mantenendo il design a un minimo senza fronzoli. (Il nome Aldi è una combinazione del nome della famiglia e della parola “sconto”). Nel 1960, possedevano 300 negozi. Aldi ha aperto il suo primo negozio negli Stati Uniti nel 1976, nell’Iowa. Oggi Aldi ha 10.000 negozi in tutto il mondo.
Faida familiare: Un’argomentazione fraterna sulla vendita di sigarette, che si tratti o meno di portarli, cioè nel 1960, condusse l’azienda a dividersi in Aldi Nord e Aldi Süd.
Ehm, cosa? Nel 1971, Theo è stato rapito e detenuto per un riscatto di $ 3 milioni. È stato restituito in modo sicuro e i rapitori sono stati catturati.
Didja Sai? La dedizione di Aldi a mantenere bassi i prezzi è estrema, per usare un eufemismo: i negozi sono BYOB (cioè “Porta la tua borsa”), e devi pagare un deposito per utilizzare un carrello.

La famiglia Busch Il business: Anheuser-Busch
La fortuna: La società è stata acquistata da InBev nel 2008 per $ 52 miliardi. (Sarebbero 8,681,135,225 6 pacchi di Budweiser, o 8,012,326,656 6 pacchi di Bud Light Lime).
Una breve storia: Nel 1857, nato tedesco Adolphus Busch acquistò una società di fornitura di birreria a St. Louis, nel Missouri, quindi acquistò un birrificio da uno dei suoi clienti, Eberhard Anheuser, e lo ribattezzò Anheuser-Busch. Il figlio di Adolfo, Agosto A., trasportò l’azienda attraverso il proibizionismo vendendo le materie prime, come l’orzo, per la produzione casalinga. Anheuser-Busch vide la sua maggiore espansione dal 1946 al 1975 sotto Agosto Jr., e la compagnia fu tenuta in famiglia fino al 2008, quando InBev istituì una “acquisizione ostile”. ____ Didja Sai? Il proprietario originale Adolphus Busch non solo acquistò un birrificio da Eberhard Anheuser, sposò la figlia di Anheuser, Lily. Mi chiedo cosa hanno bevuto al matrimonio…

La famiglia Cathy Il business: Chick-fil-A
La fortuna: All’età di 93 anni, fondatore S. Truett Cathy vale $ 6,4 miliardi (1,887.905,604 sandwich di pollo piccante di Chick-fil-A). Una breve storia: Nel 1946, Cathy aprì il suo primo ristorante, The Dwarf House, con suo fratello Ben, poi aprì un altro posto nel 1951. Quando Ben morì, Cathy diede vita a una giuntura di pollo fritto basata sull’originaria location della Dwarf House. Nel 1967, ha inaugurato il primo centro commerciale Chick-fil-A, e mentre la cultura del centro commerciale è cresciuta negli anni ’70 e ’80, anche Chick-fil-A. Oggi, figlio di Cathy Dan è presidente, presidente e amministratore delegato. Didja Sai? Probabilmente sai che la famiglia Cathy è Southern Baptist e che Chick-fil-A è chiuso di domenica. Inoltre, la missione della compagnia, come dichiarato su una targa del quartier generale, è quella di “glorificare Dio”.

Le famose ciambelle di Entenmann (credito: Entenmann’s)

La famiglia Entenmann
Il business: I prodotti da forno Entenmann ** La fortuna: Entenmann’s è famoso per il suo patrimonio netto, ma la casa madre Grupo Bimbo guadagna $ 10 miliardi di vendite all’anno. (Sono 1,669,449,081 scatole da 12 confezioni di ciambelle Sof’tees assortite).
Una breve storia: Nel 1898 nacque in Germania William Entenmann ha aperto una panetteria a Long Island, concentrandosi sulla consegna a domicilio. Quando William morì nel 1951, William Jr., sua moglie, Martha, ei loro due figli presero le redini e fecero il salto per rifornire i supermercati, costruendo l’iconico impianto di panificazione di Long Island nel 1961 per tenere il passo con la domanda. Nel 2002, la società è stata acquistata da Bimbo Bakeries USA e nel marzo 2013 è stato annunciato che l’impianto sarebbe stato chiuso. Anche se 178 lavoratori perderanno il lavoro, Entenmann continuerà a produrre la sua linea completa di prodotti da forno. ** La pecora nera: Robert Entenmann, Il nipote di William, possiede l’azienda vinicola di Long Island Martha Clara Vineyards.
Didja Sai? Nel 1980, le voci di Entenmann combattevano sul fatto che i suoi profitti venivano incanalati nella Chiesa dell’Unificazione del Rev. Sun Myung Moon.

La famiglia Unanue Il business: Goya ** La fortuna: La compagnia fa $ 1 miliardo di vendite all’anno. (Sono 253.164.556 contenitori di condimento per tutti gli usi Adobo).
Una breve storia: Nel 1936 ** Prudencio e Carolina Unanue aprì una piccola drogheria ispanica nel Lower East Side di New York; divenne presto il punto di riferimento per l’autentico cibo portoricano. L’operazione crebbe e Prudencio si trovò a rifornire altri supermercati. Con il cambiare del modello di business Goya, pubblicizzavano pesantemente; negli anni ’70 Goya si era espansa nel Midwest e guadagnava oltre $ 90 milioni di vendite all’anno. L’azienda è sempre stata gestita dalla famiglia Unanue e oggi è gestita dalla terza generazione Bob Unanue, insieme con i suoi due fratelli e quattro cugini.
Faida familiare: Joseph, Il figlio superstite più anziano di Prudencio, fu accusato di prendere decisioni senza consultare il resto della famiglia, e fu cacciato dalla compagnia insieme a suo figlio Andy. ** Didja Sai? Preoccupato che il suo nome fosse troppo difficile da pronunciare, Unanue acquistò il nome Goya da un conservificio marocchino dal quale importò sardine e olive. ** Il costo per i diritti? Solo $ 1.

La famiglia di Marte Il business: Marte ** La fortuna: La famiglia ultra-secretiva ha un valore stimato di 28,05 miliardi di dollari (circa 18.700.000.000 di modi lattei), ma il proprietario Forrest Mars Jr. si dice che da solo valga $ 20,1 miliardi.
Una breve storia: Nel 1911, Frank Mars ha iniziato a fare caramelle a Tacoma, Washington. Nel 1920, ha creato la barra della Via Lattea con suo figlio Forrest E. Mars. Forrest ha ampliato il business a livello globale con nuove confezioni come M & Ms, inventate nel 1940, e nel 2008 Mars ha acquisito Wrigley, aggiungendola a un portafoglio di attività che include marchi per la cura degli animali, bevande e simbologia (ricerca tecnologica). Mars Sr. ereditò il business alla fine degli anni ’60 e alla terza generazione Forrest E. Jr., John F., e Jacqueline Badger ha lavorato insieme fino alla morte di Jacqueline nel 2013. Sebbene sia ancora di proprietà di una famiglia, Mars è stato “guidato da una gestione non familiare” dal 2001. ** Didja Sai? Apparentemente nessun dipendente di Mars “ha un ufficio” o “vola in prima classe”. ____

La famiglia Schwan
Il business: I cibi surgelati di Schwan ** La fortuna: Le entrate dell’azienda sono di $ 3 miliardi (circa 527.240.773 cartoni da 56 once di yogurt congelato con amarena).
Una breve storia: Marvin Schwaniniziò a vendere gelati dal suo furgone nel 1952 e cinque anni dopo si espanse ad altri prodotti surgelati, come concentrato di succo e pesce. Alla fine degli anni ’60 e all’inizio degli anni ’70, Schwan iniziò ad acquisire altre società, come i cibi di Todd, e negli anni ’70 e ’80, la società diventò pazza pizza, acquisendo marchi come Red Baron. Dopo la morte di Marvin, nel 1993, suo fratello, Alfred, cominciò a occuparsi delle operazioni. Ha dimesso nel 2009; la compagnia è ora gestita dal presidente Bob Waldron e CEO Dimitrios Smyrnios.
Il dramma: Una ricerca intensiva rivela che Schwan è abbastanza pulito. Anche se una volta un camion aziendale ha preso fuoco?Didja Sai? Quel giallo brillante dei camion per le consegne di Schwan è in realtà un marchio – il colore si chiama Inca Gold.

La famiglia Bellon Il business: Sodexo ** La fortuna: Fondatore Pierre Bellon vale $ 4,3 miliardi (o 1.822.033 piani mensa mensa alla NYU). ** Una breve storia: Nel 1966, Pierre Bellon fondò la Société d’Exploitation Hôtelière-Sodexho a Marsiglia, in Francia, come società di catering ispirata alla sua carriera nella ristorazione marittima. Sodexho si espanse a Parigi nel 1968, concentrandosi sul servizio di ristorazione per “ristoranti, scuole e ospedali dello staff” e in seguito espandendosi a livello globale in quello che definisce il business della “qualità della vita”: servizi di portineria, anziani e assistenza domiciliare. Bellon rimane coinvolto nelle operazioni, ricoprendo il ruolo di presidente del consiglio di amministrazione dal 2005; nel 2016, sua figlia Sophie lo sostituirà.
La polemica: Alcuni college e università, come l’American University, hanno boicottato Sodexo per i presunti bassi salari, le cattive condizioni di lavoro e la preferenza verso le minoranze. ** Didja Sai? Nel 2008, Sodexho ha abbandonato la “h” per diventare Sodexo, in favore di un rebranding che includeva anche la “tipografia più semplice e vivace”.

La famiglia Tyson
Il business: Tyson Foods
La fortuna: Prima della sua morte nel 2011, patriarca Don TysonIl patrimonio netto è stato di oltre $ 1 miliardo (227.790.432 lattine da 12,5 once di pollo di alta qualità in acqua).
Una breve storia: Durante la prima guerra mondiale, John W. Tyson dell’Arkansas ha iniziato a macinare mangime e allevare pulcini per allevatori di pollame. Nel 1952, il figlio di John don abbandonato il college per unirsi alla compagnia; i due hanno lavorato a stretto contatto, in costante crescita fino agli anni ’80, quando Tyson ha sperimentato un’espansione massiccia in tutto il paese a causa di una razionalizzazione focalizzata sul pollo a basso costo delle materie prime. Nel 2000, il figlio di John John H. è stato nominato CEO, ma impiegato Tyson da lungo tempo Donnie Smith lo ha sostituito nel 2009.