Kevin O’Connor, l’ospite di questa vecchia casa, prenderà quella tazza di caffè gratis, grazie

Benvenuti a My Morning Routine, dove diamo uno sguardo a come le persone danno il via ai loro giorni. E per persone intendiamo le celebrità

(Credito: Matt Duckor)

Nominato per l’Emmy Award “Outstanding Service Show Host” nella sua stagione d’esordio, Kevin O’Connor è apparso come ospite della serie vincitrice di un Emmy Award della PBS, Questa vecchia casa, dal 2003. Ed è ancora lì: all’alba, in un posto di lavoro, rompendo con l’equipaggio per il pranzo su un pavimento coperto di segatura, e speriamo di tornare in tempo per la cena a casa. (Clicca qui per gli orari di programmazione nel tuo collo dei boschi.) L’uomo di famiglia ci ha parlato della sua routine mattutina – oltre al più faticoso restauro di cucina che abbia mai visto.

Di solito sono tra le 5:00 e le 5:30 del mattino. Ho sete al mattino. Quindi la mia colazione consiste in un bicchiere d’acqua – appena uscito dal rubinetto con un paio di cubetti di ghiaccio – e una ciotola di cereali di grano sminuzzato con latte intero (più sostanze nutritive, più vitamine – voglio tutta quella roba buona dalla mucca ). Sono abbastanza noioso Poi impacco l’acqua per andare, la lancio in macchina e vado.

Ecco il mio piccolo imbarazzante segreto: Quando acquisti il ​​caffè Starbucks al supermercato, ti fanno pagare di più per quella busta di caffè che se lo avessi comprato in uno Starbucks. Ma puoi portare la borsa vuota allo Starbucks e ti danno una tazza di caffè gratis. Mia moglie li ammucchia vicino alla porta e ne afferro uno uscendo. Così Vado allo Starbucks con una borsa vuota increspata e lo consegno alla signora, che probabilmente sono pazzo, per prendere la mia misera tazza di caffè nero. Quindi mi manco un dollaro o qualcosa del genere perché mi sento così imbarazzato.

Ci fermiamo sempre a pranzo sul posto di lavoro. Chiameremo la paninoteca locale per fare un mucchio di piatti e di solito ci sediamo sul pavimento coperto di segatura appoggiato ai pali o su una veranda sul retro di qualcuno.
Il mio piatto preferito sono i panini __– Adoro i salumi, i pomodori e i sottaceti.

I ragazzi della costruzione portano ancora i loro pranzi Hanno i raffreddatori, il thermos e il Tupperware–è una specie di vecchia scuola.

Ottengo il giornale di Wall Street ogni giorno. Adoro leggere il giornale ed è seduto nel mio vialetto d’ingresso quando esco. Ci sarà sempre una scena in cui qualcun altro sta facendo qualcosa e io no, e spero di avere il tempo di leggere il giornale allora. Ma di solito finisco per portarlo a casa, avvolto nella stessa borsa, e lo leggo di notte. Sono una specie di drogato di notizie. Se avessi un giorno libero, e mi è stato detto che dovevo restare a casa, avrei preso il giornale e mi sarei seduto con un grosso caffè tutto il giorno. Lo considererei fantastico.

Ho visto alcuni lavori di ristrutturazione della cucina selvaggia, ma il più selvaggio che ho visto deve essere il mio. Quando mia moglie ed io comprammo la nostra prima casa circa 10 anni fa, in sostanza aveva bisogno di un lavoro di budello. L’abbiamo fatto noi stessi, e siamo andati avanti per mesi e mesi. Avevamo il frigorifero in fondo al corridoio, un forno a microonde in camera da letto – sai, dovevamo fare quello che dovevamo fare. Non siamo nemmeno andati a casa a Pasqua come facciamo normalmente perché volevamo lavorare e farlo. Così ci siamo ritrovati a mangiare cinese da asporto sul pavimento della nostra cucina demolita, solo noi due. Eravamo giovani; è stato fantastico.