Andando a secco

Immagine dalla Biblioteca del Congresso tramite Wikimedia Commons *

Per molti di noi gennaio è il mese nazionale “Proviamo a non bere alcol”. Le motivazioni sono legionarie: sei un hungover del party a tempo pieno che si estende dal Ringraziamento alla notte di Capodanno, gonfiato da innumerevoli calorie inutili e rotto da troppi cocktail da $ 16. Ma settimane di festeggiamenti con bevande alcoliche di alto livello possono farti abituare a bevande che sono tonificanti e ben bilanciate, che implicano un po ‘di rituale in fase di elaborazione, e che vanno meglio con il cibo di quanto l’acqua ghiacciata non sarà mai. Le seguenti strategie manterranno il lato liquido della tua vita interessante, se non addirittura delizioso, a casa, in un ristorante o anche in un bar.

** Scuotilo
Non c’è motivo per cui non puoi usare quel brillante shaker vintage che hai per Natale. Negli ultimi anni, gli italiani hanno abbracciato un caffè chiamato lo Shakerato, che è solo un colpo raffreddato di caffè espresso, cucchiai di semplice sciroppo, e ghiaccio agitato vigorosamente in uno shaker di martini ametal fino a spumoso, e poi filtrato in un bicchiere.

Muddle Through
I prodotti invernali sono perfetti per imbrattare una bevanda che cattura i sapori della stagione e può servire come stimolatore dell’appetito: il pestello che rilascia il pestello rilascia il succo e gli oli essenziali aromatici nella pelle di agrumi e nelle erbe di stagione. Certamente puoi comprare un po ‘di zuppa calda al supermercato e confondere un Fauxjito (un Mojito, con un po’ di acqua gassata per il rum) ma prova il riff di buon gusto con kumquat, zucchero e rosmarino.

Bevi come una vergine
Sono lontani i tempi in cui un tempio di Shirley era l’unica mocktailoption per astemi. Ordinare una bevanda vergine in un bar può essere un’esperienza di miscelazione sconvolgente, grazie al fatto che la rivoluzione della coda ha messo più miscelatori e ingredienti non alcolici nell’arsenale del barista. Aggiungete a ciò il fatto che i baristi sono meglio addestrati all’improvvisazione, molti dei quali offrono cocktail personalizzati in base al gusto del cliente. Chiedi a un barista di creare un cocktail analcolico unico utilizzando il loro arsenale di ingredienti stagionali. Se si rifiutano, basta ordinare un tonico Fever Tree con atwist di lime, certamente un ordine più rispettabile di un soda gunDiet Coke.

Aceto, non vino
Metà del piacere di mangiare in un ristorante italiano sta bevendo un bicchiere di vino anacidico e terroso tra un morso e l’altro di pasta: resetta il palato e fa assaporare ogni boccone del piatto come se fosse il primo. Fortunatamente questa richiesta un po ‘strana è facile da onorare: ordina un bicchiere di soda su ghiaccio e chiedi ashot di balsamico sul lato. Aggiungete un po ‘di balsamico alla volta fino a quando non avrete il giusto equilibrio per soddisfare i vostri gusti: balsamico ha appena zucchero e acido che mescolato con soda può sopportare il sapore salato saporito che un Sangiovese o altro rosso italiano fornisce al tavolo.

Ottieni amaro
Sebbene non sia tecnicamente privo di alcool, gli amari sono quasi la scorciatoia più rapida per una bevanda complessa e soddisfacente che sia virtualmente senza calorie: soda con amari. Essenzialmente a base di erbe aromatiche botaniche (come nelle spezie, nelle radici e nelle erbe), solo poche gocce di amaro di alta qualità possono conferire una straordinaria complessità di sapore all’aggl di soda aggiungendo solo la più piccola quantità di alcol. E stiamo attraversando un rinascimento artigianale di amari, con sapori come l’hubarb, l’amarena, il cioccolato e le spezie prodotti da aziende come Fee Brothers, Regan’s, BitterTruth e Miracle Mile Bitter’s Company. Se non riesci a trovarli, i sostenitori come Peychaud e Angostura rimangono opzioni eccellenti. –Hugh Garvey