La cucina di Martha Lou

Martha Lou Gadsden serve da oltre 30 anni braciole di maiale e pollo fritto in un edificio di color rosa acceso lungo l’autostrada, una volta considerato lontano, ma ora ospita luoghi come l’Oast di Edmund. Le sue tre figlie ora gestiscono la cucina con lei, e l’atmosfera conviviale incoraggia un lungo pranzo. Il pollo fritto è la ragione di un pellegrinaggio. La coscia massiccia (fritta su ordinazione, le signore ti diranno, con un ringraziamento per la tua pazienza) ha un rivestimento croccante e croccante e praticamente prende il sopravvento sul piatto diviso in Styrofoam che si accende. Con quel centrotavola arriva una scelta di tre lati. Non si può sbagliare con una combinazione di mac e formaggio, riso rosso classico, fagioli cremosi e cremosi o colli ben cotti cotti alla sottomissione. Niente alcool qui: la bevanda preferita è il tè dolce (quello è molto tè dolce ai nordisti). Non ci sono posate di plastica friabile, tovaglie usa e getta, ma l’ospitalità è calda come ovunque con un punto vendita.

SUGGERIMENTO PRO: Vieni affamato; se non finisci il tuo piatto, una delle figlie di Martha Lou volontà ti castigo.

I DETTAGLI: La cucina è aperta tutti i giorni tranne la domenica fino alle 19:00. (anche se il sito dice che è chiuso sabato).