Lascia che Hamburger Mary conquisti il ​​mondo

È la sera prima del Ringraziamento, o Transgiving, come ci ricorda il nostro server, Barbie. A differenza della bambola omonima, tuttavia, questa Barbie è brassy, ​​formosa, dai capelli rossi e Latina. Un altro server fa cadere una fragile paglia fallica blu nel mio martini rosso ciliegia chiamato Sarah Jessica Parker. Altrove sul tavolo abbiamo Britney Spears (sottaceti fritti) e TaTas (tater tots) per accompagnare i nostri Mac Daddies (hamburger allevati in modo umano con mac e formaggio).

Questo è Hamburger Mary’s, il franchising di catene di hamburger gay a tema a Chicago, Denver, Hollywood, Tampa, Houston e oltre, con più ristoranti in arrivo. Ero ad Andersonville, a Chicago, dove dopo un pasto a base di cheeseburger al bacon di Barbra-Q e patatine fritte tagliate in casa, gli assegni arrivano su enormi tacchi color rubino. Le drag queen salgono sul palco mentre sgranocchiate una borsetta di “appe-teaser” e frozen ritas, cantanti amatoriali che suonano i migliori 40 successi acustici di MaryOke! notti, e puoi vincere alla grande ad HamBingo. È tutto così glorioso il fatto che l’Hamburger Mary’s esista nel 2017 sembra quasi troppo bello per essere vero.

Hamburger marys bartender
Foto di Amy Lombard

Nel 1972, un gruppo di amici nel quartiere SoMA di San Francisco, un centro per le persone LGBTQ, ha cucinato l’idea per l’Hamburger Mary’s. Anche se la posizione originale al 1582 di Folsom Street è stata chiusa nel 2001, il nome persiste, con 17 franchigie che stanno portando avanti il ​​lascito del primo hamburger gay americano in America.

Prima del drag queen sashay tra le cabine che cingevano Whitney Houston, l’hamburger Mary’s è, prima di tutto, un hamburger. Rendono fresche quasi tutte le voci del menu, procurano ciambelle cotte localmente e ruotano voci di menu stagionali durante tutto l’anno. A West Hollywood, i bodybuilder vengono per lo struzzo patty e “celebrità da tutto il mondo” (anche Bernie Sanders ha visitato per il brunch lo scorso giugno) hanno provato un hamburger di Kobe.

Hamburger marys statue
Foto di Amy Lombard

Alcune voci di menu, come Buffy (The Burger Slayer), soffiate con aglio aioli e servite su un panino con aglio tostato sono le preferite, e le Love Me Tenders (strisce di pollo) sono costanti, attraverso menu in franchising variano in base alla posizione, aggiungendo sapore regionale ad ogni ristorante Il franchise di Houston serve un Taco Texas Trio, Tampa offre un Cuban Mary, Kansas City distribuisce un filetto di maiale fritto e Milwaukee serve il formaggio locale del Wisconsin e il ta-tas caricato con cagliata di formaggio.

Hamburger marys bingo
Foto di Amy Lombard

Hamburger Il cibo di Mary e l’atmosfera che ha accolto la fama ha ispirato i franchisee a immergersi nella vita degli anelli di Cali-Mary e Mary Tyler S’mores, molti dei quali hanno abbandonato le professioni dell’industria non-ristorante per aprire una Mary’s nel loro quartiere. Uno era l’ottico Dale Warner, la cui visita al secondo ristorante (ora scomparso) dell’Hamburger Mary, alle Hawaii, suscitò il suo interesse. Il fatto che “tutti andassero d’accordo” alla Mary’s condusse la Warner ad acquistare la franchise di West Hollywood nel 2003, che si trova sulla spiaggia e ha un “atmosfera molto simile alle Hawaii” con soffitti rosa bubblegum illuminati da un’insegna al neon rosa che incoraggia gli avventori a ” Mangia, bevi e sii Maria. “

Hamburger marys sign
Foto di Amy Lombard

Situata nell’isolamento gay di Los Angeles, Mary’s è un’apprezzata aggiunta a una città già infatuata di In-N-Out, proprio come gli avamposti di Kansas City e Milwaukee sono stati sostenuti dalla gente del posto, nonostante la mancanza di un quartiere gay concentrato nella città del Midwest. Nella location di Andersonville, ho assistito ad un insolito melange di ospiti, dalla mia tavola di amici (eterosessuale / queer / femminile / butch) ad una famiglia in un angolo ai gruppi di amici e coppie di tutte le età, etnie e, evidentemente, talento livelli. Tutti erano desiderosi di mettere in risalto le loro canzoni pop preferite e i classici di Broadway sotto le palle da discoteca che incombevano sul palcoscenico di Mary. Una donna ignara in kaki e una polo ha cantato la migliore interpretazione di “Defying Gravity” malvagio il fan ha mai sentito.

A Kansas City, il proprietario del franchising Jeff Edmondson ha lasciato il lavoro come brand manager per sostenere il sogno del suo partner di aprire una Mary’s, imparando l’industria mentre andavano. Con non più di tre spazi LGBTQ dedicati in tutto il Kansas City, Edmonson ha detto che il ristorante – che è dipinto di rosa pallido e viola e accoglie i clienti con la firma della catena e la statua di Mary vestita in stile mini-vestito davanti alla porta – era molto necessario quando hanno aperto nel 2009. Da allora è stato un successo. Una volta, una coppia che aveva bevuto al bar per diverse ore tentò di rubare la statua di Mary, e anche se le notizie locali cercarono di far girare il negozio come un crimine di odio, Edmonson scoppiò la rapina come una debacle da ubriaco. “Quando le persone mi chiedono cosa faccio e dico di possedere l’Hamburger Mary’s, tutti, non importa chi siano, sono tipo” Wow, adoro quel posto. “Ha creato un fenomeno in KC dove persone di tutti i generi, tutte le razze, tutte le identità può venire, sentirsi amato e sentirsi apprezzato e ci vedo continuare a farlo “.

Hamburger marys burger tots 2
Foto di Amy Lombard

Il motto di lunga data di Hamburger Mary, “Un bar all’aperto e una griglia per persone dalla mentalità aperta”, hanno ispirato i fratelli gemelli Ashley e Brandon Wright (potresti riconoscerli da un episodio di Boss sotto copertura) per aprire il loro ristorante di Chicago ad Andersonville, un quartiere con una popolazione LGBT di lunga data, nel 2006. Da allora, il ristorante si è espanso in una tripletta di spazi di Mary, tra cui il teatro dei cabaret Mary’s Attic, in un angolo ora colorato del Nord Clark Street.

Hamburger marys smores
Foto di Amy Lombard

“Hamburger Mary’s era un concetto rivoluzionario, molto prima Volontà e grazia ha reso popolare per tutti avere un amico gay “, ha detto Ashley. Adesso è RuPaul’s Drag Race questo sta influenzando la cultura. Ex concorrente e Tutte le stelle il vincitore Chad Michaels ha recitato nella propria Ragazze da sogno mostra all’ora chiusa la sede di Orange County e pensa che la serie di realtà abbia aiutato con un boom di drag. Regine e celebrità locali si esibiscono presso il franchising di Mary in tutto il paese. “Chiunque può andare, sentirsi a proprio agio, e non sentirsi giudicato” in uno spettacolo trascinante goduto sopra Macho Nachos e un’insalata Party In The Club, mi ha detto.

Ma “Non è un bar gay”, ha chiarito Jewels, direttore dell’intrattenimento e del marketing e “favolosa drag queen”, noto per i suoi voluminosi capelli Dolly Parton e la personalità ancora più grande all’Hamburger Mary’s di Long Beach. Nei suoi quasi due decenni presso Mary’s, Jewels ha notato che ora vedrà genitori e nonni festeggiare i compleanni da Mary’s. Ma certo, a volte gli ospiti inconsapevoli entrano nelle luminose sale da pranzo ricoperte di glitter viola e si girano di nuovo. Ma nessuno con cui ho parlato ha avuto storie dell’orrore, con la minore eccezione dei graffiti omofobi che sfigurano un muro nel ristorante di Chicago la scorsa primavera, sui maltrattamenti a Mary’s.

Hamburger marys diners 2
Foto di Amy Lombard

“La gente viene dalla mentalità ristretta e lascia la mente aperta”, ha detto Gary Olson, che ha gestito il Milwaukee Mary per sei anni, aggiungendo che i clienti che passano per il cibo e che potrebbero non sapere in che cosa stanno entrando sono tipicamente quelli che fanno il tifo più forte entro la fine dello spettacolo. “Stiamo educando le persone”, ha detto Olson, che ha lasciato un lavoro più remunerativo, da nove a cinque (anche nel settore alimentare), dove ha dovuto nascondere la sua sessualità. Accennò a un regolare autista di camion, che si fermava all’Hamburger Mary’s quando passava per la città, a volte vestendosi con abiti femminili. Recentemente, ha iniziato ufficialmente la transizione da maschio a femmina e Olson ha dichiarato di essere felice di fornire un “luogo confortevole in cui le persone non si sentano giudicate [o] fuori luogo”.

“Penso che Mary sia un melting pot, come dovrebbe essere il mondo”, ha detto Warner, la proprietaria di West Hollywood..

Hamburger marys bingo host
Foto di Amy Lombard

E mentre ogni ristorante si rivolge a un pubblico leggermente diverso, Wright (dello spot di Chicago) ha aggiunto che, nonostante i colori vivaci, gli accessori scintillanti e la mascotte dei cartoni animati, il ristorante non è destinato ai bambini. Tuttavia, in molte località, il primo di due spettacoli di trascinamento in una data notte è spesso più adatto alle famiglie, e c’è un menu per bambini di Mary’s Little Lambs.

In un recente sabato sera a Kansas City, un papà ha portato il figlio di 10 anni, vestito con un drag ispirato a Drag Race, cenare. Gli artisti si sono avvicinati al ragazzo precoce, hanno scaricato la sua canzone preferita e gli hanno lasciato sincronizzare un numero sul palco. “È incredibile fornire lo spazio per questo ragazzo che sta ancora cercando di capire chi è”, ha detto Edmundson.

Hamburger marys diners
Foto di Amy Lombard

Mentre l’Hamburger Mary’s continua ad espandere il suo impero scintillante (Jacksonville, in Florida, si trova in seconda posizione questa estate), il futuro del franchise è evidente, almeno per i Gioielli. Qual’è il prossimo? “Dominazione mondiale”, ha detto.

Hamburger marys legs
Foto di Amy Lombard

Le foto sono state scattate all’Hamburger Mary’s a West Hollywood.